Home Politica Politica Ancona

Approvazione Bilancio Regionale, Busilacchi (PD) “Segnale Importante”

0
CONDIVIDI
Gianluca Busilacchi
Gianluca Busilacchi
Gianluca Busilacchi

ANCONA 24 DIC.  “Non solo capisco, ma condivido la scelta della Giunta regionale di non scivolare in esercizio provvisorio. E questo sostanzialmente giustifica la corsa e i tempi ristretti. Per il futuro è comunque auspicabile una tempistica che consenta il pieno esercizio del ruolo del Consiglio e per questo ringrazio l’assessore Cesetti che ha già espresso questo intendimento in vista della variazione di bilancio di febbraio. Perché la politica non può e non deve soggiacere alla tecnica sul piano delle scelte”. Così il Presidente del Gruppo PD in Consiglio regionale, Gianluca Busilacchi, intervenendo oggi in Aula nella discussione sul bilancio regionale di previsione 2016 -2018.

“Credo che questo bilancio contenga delle scelte importanti – ha sottolineato il capogruppo PD -. È un Bilancio sì tecnico, ma ha un corpus decisionale importante. Penso agli oltre 7 milioni di euro per le borse di studio, che vanno a mettere in sicurezza un diritto importante come quello allo studio. Ci sono, 1,7 milioni di euro destinati ai parchi e alle aree protette, che vanno ad aggiungersi agli 1,2 milioni previsti dall’assestamento. Importanti risorse, poi, sono destinate al turismo, alle unioni montane e agli emotrasfusi. La scelta di dedicare circa 5 milioni di euro all’eliminazione dell’Irap per la costituzione di nuove imprese – ha aggiunto Busilacchi – è un segnale delle volontà di rilanciare e dare nuova linfa all’economia marchigiana. Credo quindi che sia onesto e corretto oggi sottolineare quali sono le risposte che la Giunta ha già dato in modo concreto con questo atto”.
È una manovra, dunque, nel segno del ‘fare’. Anche sul fronte della sanità – ha precisato il Presidente del Gruppo PD -. In queste ultime due settimane il dibattito si è concentrato solo su un pezzo della riforma sanitaria. Credo, però, sia onesto che l’Aula riconosca anche gli altri aspetti dell’attuazione di questa riforma: come ad esempio gli emendamenti portati dalla Commissione Sanità, che contengono principi importanti: come l’accentramento della contrattazione Asur che renderà uniforme il trattamento stipendiale del relativo personale. Aspetto anzi che andrebbe esteso alle altre aziende perché ricordo che non è tollerabile che un medico di Torrette guadagni meno dei colleghi di pari grado del resto della Regione.
Ma uno degli aspetti più significativi di questo bilancio – ha asggiunto Buasilacchi – è senza dubbio quello legato alle nuove infrastrutture sanitarie confinanziate con fondi regionali: si tratta delle due strutture del secondo stralcio di Accordo di programma con il Governo, l’ospedale di Fermo e il Nuovo Salesi. Per queste, infatti, sono previste spese inderogabili per accedere al cofinanziamento governativo. Un’attuazione che arriva dopo anni di dubbi e incertezze. Un segnale concreto che mette oggi nero su bianco che queste due strutture si faranno.

Un giudizio estremamente positivo, dunque – ha concluso il capogruppo PD -. Pur essendo, infatti, un bilancio tecnico, che troverà poi compimento con la variazione, contiene importanti indicatori nel segno del fare”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here