Home Sport Sport Ascoli Piceno

Ascoli, il ds Giaretta fa il punto sul mercato difensori

0
CONDIVIDI
Giaretta

ASCOLI PICENO 17 AGO.  Il Direttore Sportivo Cristiano Giaretta, questa mattina, a margine della conferenza stampa di presentazione del neo bianconero Emanuele Padella ha fatto il punto della situazione a due settimane dalla chiusura del calciomercato:

“Con l’arrivo di Padella in difesa possiamo considerare chiuso il mercato dell’Ascoli relativamente ai centrali di difesa. Padella è un giocatore che abbiamo cercato perché avevamo bisogno delle sue caratteristiche; è un difensore che fa di grinta e cattiveria agonistica le sue peculiarità. E infatti ha svolto due allenamenti con noi e già ne ha fatti secchi due” – ha scherzato il DS riferendosi ad un paio di contrasti fra Padella e i nuovi compagni di squadra in partitella – “Il campionato di B richiede queste caratteristiche e le richiede ancor più una squadra come la nostra. E’ stata determinante la volontà del calciatore di vestire la maglia bianconera. Quale tassello manca? Se volessimo cercare il pelo nell’uovo, probabilmente è un attaccante esterno sinistro, che gioca a piedi invertiti, a poter essere utile. Come ho già detto, la tappa di Verona è stata importante perché è stata il premio al lavoro svolto da un mese da tutti coloro che lavorano per la nostra squadra. I prossimi movimenti? Bisogna valutare bene i calciatori che abbiamo a disposizione in casa, da Florio a Cinaglia, De Feo prima di andare  a cercare altrove. L’alternativa a Mignanelli? Lo staff tecnico sta facendo adattare bene Florio in quella posizione; sia nell’amichevole con la Salernitana che durante gli allenamenti Florio viene impiegato in quella posizione, quindi sarà lo staff a stabilire se Florio può essere l’alternativa a sinistra. Rosseti? La trattativa si sta allungando un po’ proprio perché stiamo parlando di un’acquisizione a titolo definitivo. A breve incontrerò il suo agente e ci saranno novità”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here