Home Sport Sport Ascoli Piceno

Ascoli-Modena, Mangia “Vogliamo Dare Continuità ai Risultati”

0
CONDIVIDI
Devis Mangia tecnico dell'Ascoli
Devis Mangia tecnico dell'Ascoli
Devis Mangia tecnico dell’Ascoli

ASCOLI PICENO 1 MAR. Ieri pomeriggio nella sala stampa dello stadio del Duca Mister Mangia ha fatto il punto della situazione in casa Ascoli dopo il pari ottenuto col Pescara e alla vigilia della sfida con il Modena di questa sera:

“Sono contento di quello che l’Ascoli ha mostrato all’Adriatico, abbiamo fatto quello che c’era da fare, attaccando nel primo tempo e ad inizio ripresa – anche se c’è rammarico per non aver raddoppiato quando potevamo – e difendendoci di squadra e con ordine quando era necessario, soprattutto in inferiorità numerica, quando non dovevamo concedere spazi. Ripartiamo da quella prestazione con l’intento di dare continuità perché vorrà dire che abbiamo raggiunto una certa consapevolezza e mentalità. Il Modena è reduce da due vittorie consecutive e in serie B non è facile ottenerle, quindi vuol dire che è una squadra che ha dei valori e che attraversa un momento positivo. Al di là di Granoche che conosciamo tutti, c’è anche Luppi, che è un ragazzo che sta trovando gol con continuità in queste settimane. Dovremo essere bravi a limitare le loro caratteristiche e ad esaltare le nostre; sarà molto importante l’approccio alla gara in funzione del nostro processo di crescita. Purtroppo oggi non siamo riusciti ad allenarci più di tanto perché il campo era impraticabile e faremo la rifinitura solo domattina quando potrò vedere su chi posso contare: al di là dei tre squalificati, non avrò Mengoni, Altobelli e Pecorini. Mi prenderò qualche ora in più rispetto al solito per decidere chi convocare. Jankto? E’ in un momento di fiducia, sta facendo molto bene e rappresenta per noi una risorsa perché in qualunque posizione venga schierato dà un contributo importante. Può fare tanto tanto meglio e deve capire che non deve mai accontentarsi perché può migliorare molto. Il suo rendimento è anche merito della squadra, che lo mette nelle condizioni giuste. Quella di domani sarà una gara diversa rispetto a sabato perché cambiano le caratteristiche dell’avversario; non si tratta di un discorso di turn over, ma semplicemente di caratteristiche. Arbitri? Sono un appassionato di calcio internazionale e penso che la classe arbitrale italiana sia la migliore in Europa e forse nel mondo; come un allenatore o un giocatore può sbagliare, così può farlo un arbitro. I tifosi? Sabato sera ci hanno aspettati alla Corte del Sole manifestandoci tutto il loro apprezzamento per quanto fatto in campo; è stato fin troppo bello, nel senso che noi dobbiamo ancora conquistare tutto. E’ pur vero che sentire la fiducia dell’ambiente è sintomatico che siamo sulla strada giusta e questo fa crescere l’autostima che ora dobbiamo ripagare sul campo. Li ringrazio per il sostegno di sabato e so che domani ci daranno una grossa mano in una partita che sarà molto impegnativa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here