Home Sport Sport Ascoli Piceno

Ascoli-Trapani, Aglietti “Che beffa”

0
CONDIVIDI
Aglietti

ASCOLI PICENO 12 FEB. Mister Aglietti commenta così a caldo il match col Trapani.

“E’ una beffa, sul 2-0 abbiamo pensato che fosse finita, che sarebbe stato facile, abbiamo smesso di giocare. Nel primo tempo abbiamo avuto l’approccio da grande squadra, da squadra che vuole vincere e imprimere il ritmo alla partita, un primo tempo divertente, spettacolare e non avevo dubbi perché in settimana avevo visto bene i ragazzi. All’intervallo, nonostante avessimo fatto molto bene, non ho elogiato la squadra, ma l’ho svegliata perché temevo che potesse andare così e ho detto che la gara non era finita e dovevamo trovare il terzo gol; nella ripresa non puoi concedere 15′ al Trapani senza uscire dalla tua metà campo. Poi l’arbitro ha concesso un rigore discutibile che ha fatto fare al Trapani il 2-1 e la rete presa a tempo scaduto è nata da una situazione che non deve succedere, avevamo la palla noi e l’abbiamo persa in modo superficiale, non deve capitare, soprattutto all’ultimo minuto di una partita che può cambiare il campionato. Nei momenti topici delle gare ci manca un pizzico di esperienza e personalità. Si vede che le lezioni precedenti non ci sono servite anche se col Latina è stato un pari differente. Lo sappiamo che la nostra è una squadra giovane e certi errori, come quello commesso oggi di pensare che sul 2-0 fosse finita, vanno messi in preventivo, ma di aspetti positivi ce ne sono, anche se a caldo uno si sente troppo addosso quello che è successo. Oggi ho visto una squadra in crescita nel primo tempo e a tratti nel secondo. Siamo tutti dispiaciuti perché sarebbero stati tre punti importantissimi per noi, tre punti che avrebbero dato maggiore valore agli ultimi due pareggi. Il rigore sbagliato? Non c’è da fare un caso, i rigori li sbaglia chi li tira, mancando Cacia il rigorista è Gatto, l’alternativa Gigliotti. Martedì? I punti vanno fatti quando li puoi fare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here