Home Economia Economia Ancona

Aziende turistiche, sono 1746 nelle Marche

0
CONDIVIDI

Sono 1.746 le imprese artigiane della provincia di Ancona che offrono beni e servizi di interesse per i turisti, secondo l’elaborazione dell’Ufficio Studi della Confartigianato. A concorrere alla offerta turistica c’è pertanto un sistema imprenditoriale composto da moltissime aziende artigiane.

Una sinergia valorizzata dal progetto della Confartigianato La Via Maestra che mette in rete le eccellenze dell’artigianato nell’obiettivo di promuovere il territorio e che è stato illustrato anche nel corso dell’incontro che si è recentemente svolto presso la Sala Consiliare del Comune di Numana al quale sono intervenuti tra gli altri il presidente e il segretario generale della Confartigianato Graziano Sabbatini e Marco Pierpaoli,  il sindaco di Numana Gianluigi Tombolini, il sindaco di Sirolo Moreno Misiti.

Il turismo è cambiato, e, in risposta alla massificazione dei consumi, nasce una forte domanda di prodotti specializzati connotati da elementi quali la genuinità, l’autenticità, il carattere tradizionale delle procedure di produzione. Da qui il ruolo che l’artigianato può giocare come componente importante del fattore attrattivo della destinazione turistica.

 

La Confartigianato ha intuito ben presto l’importanza di puntare su un nuovo stile di promozione del territorio, partendo proprio dalle sue radici, i mestieri della tradizione e i manufatti artigiani, l’artigianato artistico, le tipicità, coniugandoli alla ricca proposta culturale, artistica, paesaggistica delle nostre città.
La Via Maestra della Confartigianato è un’iniziativa cresciuta nel tempo, fino a divenire un vero e proprio brand, un marchio che oggi riunisce in un’unica e grande rete aziende che fanno qualità con passione, nell’intento di proporre, anche con itinerari studiati ad hoc, un viaggio tra storia e cultura, arte e bellezza, borghi e tipicità locali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here