Home Hi-Tech Hi-Tech Fermo

Banda Ultra Larga a Fermo: arriva il via istituzionale

0
CONDIVIDI
Banda Larga

Il grande progetto per la Banda ultra larga diviene realtà anche nel territorio fermano: lo annuncia l’assessore all’Informatica e reti ICT Fabrizio Cesetti all’indomani della prima conferenza dei servizi del fermano svolta ieri ad Amandola che ha espresso parere positivo alla costruzione di una infrastruttura passiva a Banda Ultra Larga (rete di comunicazione in fibra ottica) nelle aree Bianche del territorio dei Comuni di Amandola, Ortezzano, Monte Rinaldo, Monte Falcone Appennino.

Ilavori, che prevedono un investimento di circa 2 milioni 108 mila euro, permetteranno di raggiungere in fibra ottica oltre 3762 unità immobiliari e 40 sedi di Pubbliche Amministrazioni (Comuni, scuole, sanità) e presto si interverrà gradualmente anche sui restanti Comuni del fermano.

“Un’infrastruttura fondamentale per lo sviluppo e la crescita del nostro territorio riconosciuto come quinta area interna denominata Appennino Alto Fermano della Regione Marche – ha detto Cesetti – Con la banda ultra larga viene servita anche la parte più interna del territorio, dove il mercato nazionale e internazionale non arriverebbe nonostante ci sia un tessuto industriale forte . Garantiamo un’infrastruttura essenziale, un moderno sistema di interconnessione ai cittadini che vogliono mettersi in rete e alle aziende che lavorano con tutto il mondo, portando anche servizi che hanno bisogno di essere collegati in rete ai centri principali”.

 

La costruzione della nuova infrastruttura in fibra ottica rientra nell’attuazione del Piano Telematico Regionale per la Banda Ultra Larga che costituisce uno degli stralci del Piano Nazionale Banda Ultra Larga, e che coinvolge 236 comuni marchigiani e circa 500 mila tra abitazioni e imprese con uno stanziamento da parte della Regione Marche di 105,4 milioni di euro di fondi europei, nazionali e regionali di cui circa 14 milioni nella sola provincia di Fermo.

“Quando si parla di connettività – aggiunge l’assessore Cesetti – si intendono nuove opportunità di sviluppo, creazione di nuove imprese e occupazione, posti di lavoro per i giovani, capacità di offrire servizi alle aziende e porre le basi allo sviluppo dell’industria 4.0”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here