Home Cronaca Cronaca Ancona

Bandiere Blu, Marche quarta regione: sabato la festa

0
CONDIVIDI
Le Marche hanno 17 località con le bandiere blu

Le Marche, con un quarto posto in classifica nazionale per numero di vessilli riconosciuti, festeggiano anche quest’anno le Bandiere Blu.

Lo faranno a Fano, sabato 16 giugno dalle ore 17.30, con una cerimonia a cui parteciperà l’assessore regionale al Turismo- Cultura, Moreno Pieroni per incontrare gli amministratori delle sedici località rivierasche a cui è stato assegnato il prestigioso riconoscimento.

“Le nostre Bandiere Blu – afferma l’assessore Pieroni – nascono dal forte impegno di amministratori e cittadini che, in sintonia di intenti, accettano la sfida di migli9orare la qualità ambientale e di vita per raggiungere traguardi che, a pieno titolo, danno la giusta cifra dell’intera comunità marchigiana. Queste Bandiere , dunque, costituiscono un simbolo della nostra volontà di essere incisivi nella crescita sostenibile. Il numero di bandiere riconosciute ci pone sem0pre tra i primi posti ma ci sprona anche a fare meglio negli anni a venire.”

 

Dunque Ancona, Senigallia, Numana, Sirolo, Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto, Fermo, Pedaso, Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio, Civitanova Marche e Potenza Picena, Pesaro, Fano e Mondolfo nel riceveranno la Bandiera Blu in una festa che accomuna e attesta le qualità.

La cerimonia avrà un punto di ritrovo nella residenza municipale fanese intorno alle 16.30 e dopo una breve visita alla Chiesa di San Pietro in Valle il corteo dei sindaci si muoverà fino a Sassonia preceduto dalla “Banda Città di Fano”. Poi sul palco, nei pressi dell’Anfiteatro Rastatt, a partire dalle 17.30, riceveranno una targa che sarà consegnata direttamente dall’assessore regionale Moreno Pieroni e dal presidente “F.E.E. Italia” (Foundation for Environmental Education – Fondazione per l’Educazione Ambientale), Claudio Mazza. La Festa si concluderà alle 21.00 con uno spettacolo di Danza dell’Associazione “Capogiro”

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale dell’organizzazione non-governativa e no-profit “Foundation for Environmental Education” (FEE)., istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, assegnato ogni anno in 49 paesi. All’inizio erano solo paesi europei, recentemente si sono aggiunti quelli anche extra-europei, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’ONU: UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la FEE ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale e riconosciuta dall’UNESCO come leader mondiale per l’educazione ambientale e l’educazione allo sviluppo sostenibile. Obiettivo principale di questo programma è quello di indirizzare la politica di gestione locale di numerose località rivierasche, verso un processo di sostenibilità ambientale con l’intento di sensibilizzare cittadini e turisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here