Home Cronaca Cronaca Ancona

CASO DI OVERDOSE A SENIGALLIA, RINTRACCIATO SPACCIATORE

0
CONDIVIDI
Siringhe in parco pubblico a Fabriano

droga_coca--400x300ANCONA 13 MAG.  Di seguito al caso di overdose verificatosi nel tardo pomeriggio di domenica, la Polizia dopo aver sentito il giovane andato in overdose di seguito all’assunzione di eroina, avviava le attività di indagine al fine di comprendere in quali circostanze  si fosse verificato tale episodio  e chi fosse stato lo spacciatore che aveva venduto la dose che poteva rivelarsi fatale.

Venivano ricostruite le ultime ore del giovane e venivano effettuati accertamenti nella cerchia di frequentazioni dell’uomo, giungendo così ad idividuare un soggetto con uno pseudonimo che poteva corrispondere a colui il quale aveva accompagnato il giovane al 118 e poi si era allontanato senza fornire le generalità.

Pertanto veniva rintracciato l’uomo, M.C. di circa 33 anni, originario di Senigallia il quale, in primo tempo, tentava di allontanare da sé i sospetti sulla responsabilità della cessione, rifernedo che nulla aveva a che fare con l’episodio dell’iverdose, ma poi, d fronte all’evidnza dei fatti, si trovava costretto ad ammettere di aver ceduto la dose qualche tempo prima rispetto al verificarsi dell’overdose. Venivano dunque effettuati altri accertamenti al suo domicilio e l’uomo veniva trovato in possesso di tutti gli strumenti necessari per la somminitrazione via endovena dell’eroina nonché alcuni flaconi di metadone.

 

L’uomo dunque, dopo tali accertamenti , veniva condotto in Commissariato e qui denunciato per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti e per la procurata intossicazione derivante dalla cessione dello stupefacente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here