Home Cronaca Cronaca Ancona

Cgil, ad Ancona intitolazione del largo a Mafalda Corinaldesi

0
CONDIVIDI
Cgil
Cgil
Cgil

ANCONA 22 MAR.  Mercoledì 23 marzo si svolgerà ad Ancona un’iniziativa organizzata da SPI CGIL e dal Coordinamento Donne dello SPI delle Marche, insieme alle associazioni Terzavia, Tra-mare culture, Ass.ne Casa Argentina LatinoAmericana, 24marzo.it e con il patrocinio del Comune di Ancona e dell’Ambasciata dell’Argentina, dal titolo Argentina 1976: Mafalda e Luis “desaparecidos”- Una, due, trentamila storie per non dimenticare.

Mafalda Corinaldesi e suo figlio Luis Stamponi erano due argentini di origine anconetana (il padre di Mafalda, Giulio, era emigrato da Ancona nel 1898), vittime della sanguinosa dittatura del generale Videla nel 1976: Luis era un fiero combattente dell’ELN e per questo cartturato e poi fatto sparire mentre sua madre ebbe solo la colpa di andare a cercare suo figlio di cui non aveva più notizie e, per questo, anche lei venne catturata in un albergo di Buenos Aires e fatta sparire, come altri trentamila connazionali, desaparecidos.

Con l’iniziativa si vuole ricordare, nel quarantennale del colpo di stato che ricorre il 24 marzo 2016, la tragedia delle sparizioni e delle violazioni dei diritti umani perpetrate durante gli anni bui della dittatura, onorando la memoria di due vittime legate alla città di Ancona .

 

E perché la memoria non si esaurisca nello spazio di una mattina, il Comune di Ancona ha deciso, su richiesta dello SPI CGIL Marche, del suo Coordinamento Donne e delle altre associazioni organizzatrici, di intitolare a Mafalda Corinaldesi e Luis Stamponi l’area pubblica antistante lo Stadio Dorico, alla confluenza di Corso G.Amendola con il Viale della Vittoria.

Dopo l’intitolazione del Largo che avverrà alle ore 9,30, alla presenza del Sindaco, Valeria Mancinelli, del Ministro Carlo Cherniak dell’Ambasciata Argentina, delle Autorità invitate, dei Sindaci dei Comuni delle Marche che hanno voluto, con iniziative simili, ricordare “i desaparecidos”, dei rappresentanti delleAssociazioni, dei pensionati dello SPI CGIL Marche, alle 10,30, nella Sala dell’ex-Consiglio comunale, l’iniziativa proseguirà con gli interventi programmati e sarà conclusa da Roberto Ghiselli, segretario generale della CGIL Marche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here