Home Cronaca Cronaca Ancona

Cgil, Carta dei Diritti del Lavoro: Camusso nelle Marche

0
CONDIVIDI
Cgil
Cgil
Cgil

ANCONA 1 MAR.  Una Carta dei diritti universali del lavoro. Su questo la Cgil si sta impegnando in una campagna di consultazione tra iscritti e iscritte, iniziata il 18 febbraio per concludersi il 18 marzo. L’obiettivo della Carta è costruire una base dei diritti universali per tutti i lavoratori e le lavoratrici e a tutti i tipi di lavoro; a tutti devono essere riconosciuti il diritto a malattia, maternità, ferie, sicurezza, ammortizzatori e pensioni. Ci sono poi i temi della contrattazione, della rappresentanza e della democrazia sindacale nei luoghi di lavoro, a partire dall’articolo 39 della Costituzione. Nella Carta, inoltre, c’è la rivisitazione delle tipologie contrattuali per ricondurle ad una gestione più corretta.

Proprio per sostenere questa campagna, venerdì 4 marzo sarà nelle Marche, ad Ascoli Piceno, la segretaria nazionale, Susanna Camusso che parteciperà a due assemblee: dalle 10 alle 12 alla Tod’s e alle 14,30 alla Pfizer.

Nelle Marche sono in programma oltre mille assemblee, molte delle quali già svolte, in uno sforzo senza precedenti da parte del sindacato. Tante assemblee si sono svolte e si svolgeranno nei luoghi di lavoro: tra le principali aziende interessate ci sono, in provincia di Pesaro e Urbino, la Biesse, il Comune di Pesaro, la Scavolini; in provincia di Ancona, le assemblee hanno riguardato, tra le varie aziende, l’Ariston Thermo Group, la Best, il gruppo Canali, Pieralisi Maip, la Caterpillar, l’Ipercoop e la raffineria Api di Falconara.

 

In provincia di Macerata, assemblee si sono svolte alla Ng Diaries (ex Nazareno Gabrielli), alle Cartiere di Pioraco, alla Nuova Banca Marche e nelle varie sedi della Coop; in programma sono poi, tra le principali, alla Poltrona Frau, alla Nuova Simonelli e alla Clementoni.

Per quanto riguarda la provincia di Fermo, giovedì 3 marzo, sarà il segretario generale Cgil Marche, Roberto Ghiselli, a parlare della Carta dei diritti all’assemblea alla Tod’s di Sant’Elpidio a Mare e, sempre nello stesso giorno, il pomeriggio, Ghiselli sarà invece all’Artisan Shoes gruppo Prada. Domani, ci sarà un’assemblea presso la sala consiliare del comune di Amandola.

“L’intento della Cgil – dichiara Daniela Barbaresi, segretaria regionale Cgil – è di far votare almeno 40mila iscritti e iscritte ma anche e, soprattutto, quello di presentare e discutere con tutti i lavoratori le nostre proposte che vogliamo tradurre in una legge di iniziativa popolare”. Iscritti e iscritte potranno votare nei seggi aperti nei luoghi di lavoro, nelle Leghe dei pensionati e nei seggi istituiti presso le sedi sindacali.

“Finora l’adesione degli iscritti alle nostre proposte è altissima – fa sapere Barbaresi – ma è importante che anche i non iscritti condividano la nostra iniziativa”.

Finite le assemblee, la Carta dei diritti, un testo composto da 97 articoli, sarà tradotta in una proposta di legge di iniziativa popolare da sostenere con una raccolta di firme nei prossimi mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here