Home Economia Economia Ancona

Confartigianato aderisce a Marchi Posa Qualità Serramenti

0
CONDIVIDI
Confartigianato

Dopo l’incontro ad ottobre dei rappresentanti di Confartigianato Imprese con i vertici tecnici del Ministero dello Sviluppo economico e di ENEA per affrontare il tema del mantenimento dell’ecobonus, l’intenzione del Ministero sembra esser quella di una prevedere una proroga e una rimodulazione al rialzo dei requisiti di accesso oltre a una implementazione degli strumenti informatici per le notifiche all’Enea.

Questo strumento – sottolinea Franco Gattari, Responsabile Categorie di Confartigianato Imprese Marche – è fondamentale per le nostre imprese. Noi confermiamo la necessità che diventi una misura strutturale.

Nelle Marche le detrazioni che interessano la filiera della casa nel 2016 ammontano a 218,5 milioni di euro (il 3,2% del totale nazionale) determinate dai 251.953 contribuenti (pari al 22,7% del totale) che utilizzano detrazioni per le spese per il recupero del patrimonio edilizio per un importo di 177,2 milioni di euro, dai 50.097 contribuenti (4,5% del totale) che utilizzano le detrazioni per interventi finalizzati al risparmio energetico per un importo di 33,9 milioni di euro e dai 25.776 contribuenti (2,3% del totale) che utilizzano le detrazioni per arredo immobili ristrutturati per un importo di 7,4 milioni di euro. Per valutare l’effetto anticiclico della leva fiscale delle detrazioni sul settore, si osserva che il loro valore annuo nelle Marche incide per il 13,0% sul valore aggiunto delle Costruzioni. Tale quota è superiore alla media nazionale di 3,5 punti percentuali e colloca la nostra regione al 3° posto in Italia dietro al Friuli-Venezia Giulia (13,5%) e all’Emilia Romagna (13,4%).

 

A questo proposito – riprende Gattari – la Confartigianato ha aderito al progetto Marchi Posa Qualità Serramenti insieme ad altre Associazioni. Si tratta di uno strumento innovativo per distinguere la qualità dei prodotti e la professionalità dei serramentisti italiani: i consumatori, mediante un marchio tangibile, potranno distinguere le migliori aziende con una garanzia assicurativa post vendita sul prodotto installato fino a 10 anni. In questo modo il costruttore di serramenti potrà qualificare al cliente non solo le prestazioni “astratte” di un serramento, bensì quelle reali, e, una volta installato, potrà attestare la qualificazione della propria Azienda e garantire nel tempo ciò che ha venduto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here