Home Economia Economia Ancona

Confartigianato Estetisti, la marchigiana Brunella nel direttivo nazionale

0
CONDIVIDI
Consiglio Nazionale Estetisti
Consiglio Nazionale Estetisti
Consiglio Nazionale Estetisti

ANCONA 9 OTT. Un nuovo importante incarico per l’imprenditrice Sonia Brunella, titolare della Parrucchieria e Centro Estetico Amoa di Ancona, che, già presidente Confartigianato Benessere di Ancona – Pesaro e Urbino, entra a far parte del Consiglio Direttivo nazionale di Confartigianato Estetisti, da poco rinnovato.
Secondo l’elaborazione dell’Ufficio Studi Confartigianato Marche su dati Unioncamere-Infocamere nelle Marche sono 1.127 le imprese artigiane registrate dell’estetica, 3.002 quelle degli acconciatori, mestieri che insieme rappresentano l’83,5% dell’artigianato del benessere, che comprende anche altre attività tra cui fitness e tatuatori e che nella nostra regione conta in tutto 4.943 attività.
Un comparto che cresce. Si registra, infatti, in un anno nelle Marche un incremento dello 0,5% a fronte del -1,9% del totale delle imprese artigiane.
Nel dettaglio degli acconciatori, 829 sono le imprese artigiane registrate nella provincia di Ancona, segue Macerata con 683, Pesaro-Urbino con 664, Ascoli Piceno con 425 e Fermo con 401. Per quanto riguarda l’estetica, 315 imprese artigiane si concentrano nella provincia di Ancona, 262 a Macerata, 213 a Pesaro-Urbino, 188 ad Ascoli Piceno e 149 a Fermo.
Il consolidamento dei rapporti Istituzionali (Ministeri, Governo e Parlamento) e con l’Ente Normativo Tecnico (UNI), la sburocratizzazione del sistema, la semplificazione normativa, la formazione mirata, l’inasprimento dei provvedimenti contro la concorrenza sleale e l’illegalità, sono le tematiche sulle quali la Confartigianato intende proseguire e rafforzare l’impegno a tutela e sviluppo della categoria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here