Home Cronaca Cronaca Ancona

Confartigianato, Trasportatori Digitalizzati: Nuovi Corsi su Uso dei Tablet

0
CONDIVIDI
Camion
Autotrasporti
Autotrasporti

ANCONA 6 FEB.  Con la formazione cambia l’autotrasporto. Dopo la conclusione dei 4 corsi per il rinnovo delle CQC di Pesaro, Montelabbate, Fano e Ancona, dopo gli incontri sulle infrastrutture e sulla sicurezza, promossi dalla Confartigianato e dalla Trasport Service sono in fase di svolgimento tre nuovi corsi gratuitiper l’uso del tablet (I-PAD) che sono stati finanziati  dal Mintrasporti.

I corsi si stanno svolgendo ad Ancona ed a Civitanova e dal 27 febbraio a Pesaro e vedono coinvolti 50 imprenditori dell’autotrasporto nazionale ed internazionale che per  6 sabati dalle 8,30 fino alle 14,30 sono tornati a scuola per ampliare le loro competenze.

Gilberto Gasparoni, segretario di Confartigianato Trasporti Marche afferma che grazie alle reti veloci, alla diffusione dei punti accesso liberi e alla continua evoluzione della tecnologia, oggi si può essere collegati alla rete internet da qualsiasi luogo e in ogni momento della giornata: i dispositivi mobili tablet hanno cambiato le modalità con le quali le aziende di autotrasporto vivono il mondo digitale.

 

I t itolari, soci, collaboratori familiari  di imprese di autotrasporto partecipanti potranno acquisire conoscenze del tablet con insegnamento di tutte le sue funzioni:  inviare e ricevere sms, e-mail anche con particolari allegati, collegare il telefono o il tablet al pc e installare applicazioni, navigare in internet in modo semplice e sicuro, fare acquisti in internet con il tablet o cellulare, collegarsi a facebook, twitter e social network anche per promuovere le loro aziende.

I presidenti di Transport Service Angelo Pisa e di Confartigianato Trasporti Elvio Marzocchi affermano che è importante utilizzare le principali applicazioni riguardanti il settore dell’autotrasporto:  app per acquistare un trasporto merci online; per riempire i propri mezzi direttamente in viaggio dal proprio telefonino, geolocalizzazione dei carichi disponibili “nei dintorni” o su una specifica direttrice, formulare offerte per i carichi di proprio interesse, consultazione del calendario per i divieti di circolazione dei mezzi pesanti e trasporti eccezionali, trovare un’area di sosta in cui rispettare i tempi di riposo dopo ore di  guida, meteo, Soc. autostrade, riviste di settore, scadenzari relativamente ai pagamenti  verso fornitori e clienti, calcolo delle ore di guida secondo le normative vigenti, preventivi e programmazione lavori con utilizzo di planning, diario di lavoro giornaliero ore ed attività,  attestazione delle attività svolte a norma CEE (assenze, ferie) da conservare in cabina, manutenzione camion, ecc. ed infine sottolineano i presidenti di Transport Service Pisa e di Confartigianato Trasporti Marzocchi verificare e prenotare gli ingressi nei porti, negli interporti nei punti di carico e scarico dei grandi centri commerciali In sostanza organizzare durante il viaggio il proprio percorso ed il proprio arrivo con puntualità e nel luogo preciso di destinazione. Un modo quindi per migliorare i servizi, ridurre le code e servire al meglio i processi produttivi industriali che non hanno più magazzini ma attendono il camion per lo scarico ed il carico delle merci in tempi  precisi, onde evitare il blocco delle produzioni.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here