Home Cronaca Cronaca Pesaro-Urbino

Confartigianato Trasporti, Pisa presidente ad Ancona-Pesaro

0
CONDIVIDI
Confartigianato

ANCONA 19 FEB. Si è svolto a Pesaro il congresso interprovinciale di Confartigianato Trasporti Ancona- Pesaro e Urbino, con la partecipazione di 200 autotrasportatori che all’unanimità hanno eletto il nuovo direttivo composto da 40 autotrasportatori divisi equamente tra Ancona e Pesaro eleggendo quale presidente Angelo Pisa di Falconara e vice presidente Max Tomasetti di Marotta di Fano; un caloroso ringraziamento è stato rivolto al presidente uscente Samuele Renzi che ha diretto il sindacato nei quattro anni precedenti ed a tutto il direttivo. Pisa ha auspicato una crescente collaborazione fra gli imprenditori siano essi consorziati che singoli in quanto dalla aggregazione e collaborazione è possibile sostenere la competitività mantenendo prezzi adeguati, servizi qualificati e la sicurezza per tutti gli occupati nel comparto.

I congressisti hanno chiesto la mobilitazione del settore, alla Confartigianato Trasporti ed all’UNATRADS nazionale se non giungeranno risposte concrete e tempestive dal Governo. Il summit organizzato dalla Confartigianato, con il contributo della Camera di Commercio di Pesaro, ha preso atto che le risposte del Governo non arrivano, nonostante le continue sollecitazioni.

Una situazione cosi tragica non si era mai vista ha affermato il presidente Genedani, visto che il Governo in due anni il Ministro Delrio ha tagliato le risorse del 60%. Quelle rimaste, seppur stanziate, non vengono utilizzate, i controlli sul cabotaggio abusivo e sul lavoro interinale estero latitano, sullo sfondo anche l’aumento delle accise sui carburanti, l’abusivismo continua a crescere ed i controlli vengono fatti solo sui vettori italiani nell’84% dei casi quando sulle strade girano il 50% di targhe estere che sono controllate solo per il 16% lasciando campo libero ai vettori stranieri, in particolare quelli provenienti dai paesi dell’Est, che stanno affossando l’autotrasporto italiano e dell’Europa occidentale.

 

Inoltre il Governo non ha ancora dato attuazione ai provvedimenti sul Mare bonus, sul ferro bonus, sulla decontribuzione per le imprese che effettuano trasporti esteri soggette alla concorrenza “selvaggia” dei vettori dell’est. Insomma una latitanza totale del Ministro Delrio e quindi se il Governo non si attiva saremo costretti ad andare verso la dichiarazione di fermo. Ai lavori sono intervenuti il presidente della Camera di Commercio Pesaro Alberto Drudi e il presidente ed il segretario aggiunto nazionale Confartigianato Trasporti Amedeo Genedani e Sergio Soffiatti, il segretario di Confartigianato Trasporti Marche Gilberto Gasparoni, il presidente della Commissione Trasporti Regionale Andrea Biancani .

Nei lavori sono stati presentati i vantaggi del diesel+metano e del metano liquido, oltre alla gamma dei veicoli a metano IVECO.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here