Home Cronaca Cronaca Ancona

Danni dei cinghiali, l’assessore Pieroni incontra gli agricoltori

0
CONDIVIDI
Auto investe cinghiale e si ribalta, ferita una coppia
Cinghiali
Cinghiali

ANCONA 18 LUG.  “ Oggi abbiamo messo un punto fermo alla questione dei rimborsi per i danni in agricoltura da ungulati e da qui vogliamo ripartire. “ Così l’assessore alla Caccia, Moreno Pieroni ha esordito spiegando  la volontà dell’esecutivo regionale alla folta delegazione di agricoltori della Coldiretti ,  ricevuta oggi in Regione nell’ambito di una manifestazione organizzata davanti ai palazzi regionali.

La Giunta regionale ha infatti approvato oggi un atto importante che fa chiarezza su taluni aspetti che sono stati a suo tempo sollecitati dagli agricoltori perché venisse sbloccata una situazione di stallo: con il provvedimento adottato oggi  viene disposto il rimborso  agli ATC  e messo a liquidazione  il pregresso degli anni 2013-14-15 con fondi già stanziati e disponibili in bilancio e utilizzando la banca dati del servizio Agricoltura per ciò che riguarda le verifiche delle situazioni di danno.

“E’ una questione che parte da lontano – ha proseguito l’assessore – che ci portiamo dietro dal  2014 ma si tratta di una materia complessa  e che subisce spesso prescrizioni  statali e comunitarie. Ma proprio perché ci rendiamo conto che sono anni di incertezza per la categoria, abbiamo voluto approvare  una delibera in linea con le richieste della Coldiretti e che ha riscosso anche la condivisione delle altre associazioni di categoria come Copagri e Cia.  Inoltre l’atto prende in considerazione anche  l’attuale e il futuro:  dal 2016 i danni da fauna selvatica vengono classificati come risarcimento del danno ex art 2043 del Codice civile e non  come indennizzo. Per il 2014/2015 vengono messi a disposizione i registri degli aiuti agli ATC e, gli aventi diritto al risarcimento del danno che non hanno superato la quota di 15 mila euro vengono liquidati immediatamente, per quelli che superano tale somma si procederà  ad una transazione per la quota di differenza, fermo restando che coloro che volessero presentare l’autocertificazione su 15 mila euro di danni potranno  farlo. Le risorse  per gli anni passati sono già disponibili ed eventuali fondi ulteriori verranno ripristinati con l’assestamento di bilancio 2016.”

 

Un ulteriore atto significativo  è la delibera approvata sempre nella seduta odierna che recepisce le decisioni del TAR Marche in materia di indennizzi per danni causati da lupi e cani randagi.

L’assessore ha anche sottolineato la chiara volontà della Regione di adottare un metodo di concertazione attraverso un tavolo permanente di confronto anche in prospettiva delle modifiche da apportare alla  normativa regionale in materia e su altre decisioni.  E proprio domani vi sarà già un incontro con gli ATC e le varie associazioni interessate.

La Coldiretti , attraverso i suoi rappresentanti, ha considerato la decisione di oggi della Giunta un passo molto importante e ha ribadito, tra l’altro,  l’esigenza che sia il primo di un percorso condiviso, sottolineando anche la necessità di una tempistica certa e di breve termine per gli adempimenti degli ATC. Tutto ciò per non scoraggiare ulteriormente gli imprenditori agricoli a fare investimenti sulla propria azienda

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here