Home Cronaca Cronaca Ancona

Delirio in strada ad Ancona, foglio di via per un senza dimora pugliese

0
CONDIVIDI
Polizia
Polizia
Polizia

ANCONA 2 DIC.  Ieri sera, alle ore 20.00, una telefonata al 113 di un cittadino avvisava di un uomo che urlando e inveendo contro i passanti cadeva a terra ma non intendeva farsi aiutare da nessuno.

Immediatamente gli agenti raggiungevano via Padre Guido e trovavano un uomo che con fare arrogante apostrofava i passanti accompagnandoli con improperi e parolacce.

L’uomo in un evidente stato di ebbrezza barcollava, cadeva a terra per poi rialzarsi e continuare il suo atteggiamento molesto.

 

I poliziotti lo avvicinavano e gli chiedevano i documenti per identificarlo.

Inaspettatamente appoggiandosi ad un muro incominciava a gridare contro la Polizia minacciando gli agenti di non avvicinarsi e per avvallare le sue parole tentava di scalciare.

Facendo leva con le spalle, infatti, tentava inutilmente di sferzare calci in aria che rendevano ancora più instabile la sua postura e urlava di chiamarsi “Pasquale Pasquale” e tra risate scroscianti urlava agli agenti di indovinare quale fosse il nome e quale il cognome.

Considerata la situazione e il precario equilibrio, gli agenti cercavano di riportarlo alla calma e lo bloccavano in sicurezza, identificandolo: cittadino italiano, classe 1959, originario della Puglia, senza fissa dimora con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona.

Durante il controllo gli agenti rinvenivano tra la cintola dei pantaloni un coltello della lunghezza totale di 16 cm: il 57enne con mossa fulminea tentava di afferrarlo, ma veniva subito disarmato e accompagnato presso gli Uffici della Questura.

Dopo le formalità di rito veniva denunciato per rifiuto delle generalità, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

Questa mattina il Questore lo ha munito anche di un foglio di via obbligatorio dalla città.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here