Home Cronaca Cronaca Italia

Desirée, stuprata ed uccisa, fermato terzo africano

0
CONDIVIDI
Il nigeriano fermato dalla polizia per l'omicidio di Desiréè a Roma

Tre persone sono state fermate per l’omicidio di Desirée Mariottini, la ragazza di 16 anni trovata morta in un palazzo in stato di abbandono in via dei Lucani nel quartiere San Lorenzo di Roma.

Si tratta di due senegalesi, irregolari in Italia, Mamadou Gara di 26 anni e Brian Minteh di 43; mentre il terzo, fermato, sarebbe un nigeriano di 40 anni. 

I capi di imputazione per i tre sono di omicidio volontario, violenza sessuale di gruppo e cessione di stupefacenti.

 

Mamadou Gara aveva un permesso di soggiorno per richiesta d’asilo scaduto ed aveva ricevuto un provvedimento di espulsione firmato dal prefetto di Roma il 30 ottobre 2017, ma si er reso irreperibile.

La giovane è stata drogata e poi abusata sessualmente quando era in uno stato di incoscienza.

Un testimone, frequentatore dello stabile ha detto agli investigatori di aver visto Desirée stare male, che era a terra ed aveva intorno a sè 7-8 persone. Poi qualcuno ha chiamato i soccorsi.

altri testimoni, ma residenti del qualrtiere hanno detto di aver sentito delle urla provenire dall’interno, ma che er una cosa abbastanza frequente.

Desirée sarebbe stata non cosciente per ore a causa di un mix micidiale di droghe e poi sarebbe stata abusata più volte da più persone.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha dichiarato: “Due immigrati clandestini fermati stanotte per lo stupro e la morte di Desirée, un altro sospettato fermato.

Grazie alle Forze dell’Ordine, farò di tutto perché i vermi colpevoli di questo orrore paghino fino in fondo, senza sconti, la loro infamia.”

Il Questore di Roma stamane ha confermato che sono saliti a tre gli immigrati africani fermati dalla polizia per omicidio, violenza sessuale di gruppo e cessione di sostanze stupefacenti: “Il provvedimento di fermo si basa su gravi indizi”. Si tratta di senegalesi irregolari. Ora è caccia a un quarto complice. (le foto, tranne quella di testa sono LazioNotizie.it).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here