Home Spettacolo Spettacolo Ancona

“DI VINO E DI LUCE”, SECONDA TAPPA AD OFFIDA

0
CONDIVIDI

vinoANCONA 24 APR.  Seconda tappa per l’evento itinerante che promuove le eccellenze del territorio piceno attraverso una nuova luce: protagonisti la cucina dello chef Enrico Mazzaroni e due nuovi vini della cantina biologica Paolini e Stanford

Promuovere le eccellenze del territorio attraverso una nuova luce: è lo scopo di “Di_Vino e Di_Luce”, evento itinerante organizzato da Laboratorio del Gusto che domenica 26 aprile, alle ore 18, farà tappa alla cantina Paolini e Stanford di Offida per il suo secondo appuntamento. La luce protagonista della serata sarà quella “non convenzionale” di Lait_Luce, giovane realtà locale nata dalla creatività di Anna Lisa Seghetti e Miro Mascitti che, con i lorobarattoluce e lampade di ogni tipo, accenderanno con atrmosfere e bagliori particolarissimi la cantina offidana condotta Raffaele Paolini e Dwight Standford.

Alla performance artistica di Lait_Luce si unirà un connubio di sapori speciale. Lo chef Enrico Mazzaroni del Tiglio di Montemonaco proporrà gli “Happy Burger”, street food artistici che saranno abbinati a due nuovi vini di Ps Winery presentati per l’occasione: il Petit Verdot e il Cabernet Franc, etichette dal profilo internazionale prodotte da due vitigni francesi capaci di esprimere tutta la loro vitalità sulle colline offidane.

 

 

“Di_Vino e Di_Luce – spiega Laura Di Pietrantonio, organizzatrice dell’evento –  è un aperitivo per fare luce sulle cose più belle: vini, cibo, musica e amicizia E come spesso accade per le cose belle, è nato lo scorso dicembre un po’ per caso con il Natale alle porte e l’ispirazione di due amici: Anna Lisa di Lait_Luce e Giovanni Vagnoni delle Caniette che, per primo, ha creduto nel nostro progetto e ha ospitato il primo evento. La cucina di Enrico del Tiglio è stata la ciliegina sulla torta. È nostra idea portare questo format itinerante in tutto il territorio per illuminare le sue diverse eccellenze”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here