Home Cronaca Cronaca Ancona

DUE NUOVI SOFTWARE GRATUITI PER L’INTEGRAZIONE DI PERSONE CON DISABILITA’

0
CONDIVIDI
Patrimonio digitale

COMPUTERANCONA 21 DIC.  La Regione Marche mette a disposizione due nuovi software gratuiti per favorire l’integrazione scolastica, lavorativa e sociale delle persone con disabilità. Il primo “Computer e Insegna” (per l’insegnamento facilitato) sarà scaricabile da fine gennaio 2014 dal sito www.crd.regione.marche.it, mentre il secondo “Ofis – Orientamento finalizzato all’inclusione socio lavorativa” è già disponibile sullo stesso sito. L’iniziativa è dell’assessorato ai Servizi Sociali. È stata presentata nel corso di un affollato incontro con gli operatori interessati, con la collaborazione delle Cooperative Cooss e Labirinto che gestiscono il Centro regionale di ricerca e documentazione sulle disabilità (Crd). “Da oltre dieci anni – ricorda l’assessore ai Servizi Sociali, Luigi Viventi – la Regione ha istituito il Crd, con compiti di ricerca e sperimentazione di nuove metodologie di intervento per assicurare la più ampia diffusione della cultura e delle esperienze nel campo della disabilità. Oltre a supportare la piena informatizzazione dei dati utili alla gestione della normativa regionale, il Centro fornisce anche un supporto tecnico e scientifico per la gestione delle problematiche inerenti la disabilità, conducendo studi e ricerche sulle tematiche di maggiore interesse”. Il software “Computer e disabilità” fornisce un supporto didattico multiscopo per l’insegnamento individualizzato: si configura come un contenitore in cui sono state predisposte le strutture logiche, già tradotte in termini informatici, per gestire quella delicata funzione che è la didattica. I contenuti andranno inseriti, sulla base della propria esperienza e secondo ciò che si vuole insegnare, dai docenti o da altre figure del settore, in quanto può essere implementato dagli stessi interessati all’utilizzo. Il Software “Ofis” propone, invece, un modello informatizzato di bilancio delle competenze, da utilizzare nelle esperienze di orientamento e integrazione lavorativa di persone con disabilità. È disponibile anche un Demo-Point, attivato conl’obiettivo di diventare un servizio di consulenza sul software “Computer e disabilità”: un punto di raccolta e di controllo operativo degli eventuali applicativi prodotti, nonché di esperienze significative condotte nelle scuole, nei servizi socio-educativi e nelle comunità residenziali operanti nel territorio delle Marche. I materiali selezionati saranno messi a disposizione, nel portale Crd, in un’apposita sezione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here