Home Cronaca

EDUCAZIONE FINANZIARIA NELLE SCUOLE ASCOLANE: ECONOMIC@MENTE- METTI IN CONTO IL FUTURO”

0
CONDIVIDI

DSC_0029 (Custom)ASCOLI PICENO 02 APR.  Si è svolto ieri pomeriggio, a palazzo San Filippo, l’incontro tra l’Amministrazione Provinciale di Ascoli Piceno e l’ANASF, l’Associazione Nazionale Promotori Finanziari per la firma del protocollo d’intesa volto alla promozione nelle scuole del territorio del progetto “Economic@mente – Metti in conto il tuo futuro”. Sono intervenuti all’iniziativa il Presidente della Provincia Piero Celani, l’Assessore al Bilancio Vittorio Crescenzi, il Dirigente del Servizio Economico e Finanziario dell’Ente Dott. Giuseppe Serafini, il funzionario del servizio pubblica istruzione della Provincia Valerio Celani, il Vicepresidente vicario dell’ANASF Gian Franco Giannini Guazzugli, la Coordinatrice regionale delle Marche per l’associazione Giuliana Rapetta, i Dirigenti scolatici Prof. Arturo Verna dell’Istituto Commerciale “Umberto I” e la Prof.ssa Patrizia Palanca dell’Istituto Tecnico Tecnologico “Fermi” di Ascoli, nonché qualificati professionisti locali del settore finanziario.

 

“Economic@mente – Metti in conto il tuo futuro” è un progetto di educazione finanziaria per gli studenti della scuola superiore. Dal 2009 ad oggi ha visto aderire in tutta Italia più di 160 istituti e 485 classi di 61 province e 18 regioni, con il coinvolgimento di oltre 450 formatori, tutti soci Anasf, abilitati per curare il progetto sul territorio nazionale.

 

 

Oggi che la finanza è entrata a pieno titolo nella società e nella nostra vita quotidiana – ha dichiarato il Presidente Celaniquesto progetto educativo a cui la Provincia partecipa con la sottoscrizione del relativo protocollo, risulta quanto mai valido ed utile perché rende consapevoli i giovani dei rischi e delle opportunità che ci sono nel mondo della finanza e contribuisce a responsabilizzarli come bravi risparmiatori e cittadini. Ci interfacceremo con tutte le scuole del territorio per diffondere questa proposta formativa nel prossimo anno scolastico. Oltretutto – ha aggiunto il Presidentein un periodo di grande difficoltà economica la professione di gestione del risparmio può diventare una concreta occasione di lavoro per le giovani generazioni“.

 

Un pensiero condiviso dal Vice Presidente Anasf Guazzuglisiamo qui per rinnovare un impegno importante, quello dell’incremento della cultura finanziaria degli studenti italiani. Un obiettivo congiunto che la Provincia di Ascoli Piceno, con cui sigliamo il protocollo di intesa, contribuirà a raggiungere con una collaborazione attiva volta alla diffusione del nostro progetto presso le scuole della zona. Si tratta di una responsabilità che sentiamo verso i risparmiatori e che rappresenta un’ulteriore manifestazione del nostro ruolo sociale“.

 

Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore Crescenzi che, anche come professionista nel comparto, ha avuto l’idea di inserire il Piceno tra le realtà protagoniste di questa progettualità. “L’obiettivo dei seminari formativi – ha affermato l’Assessore Crescenzinon è quello di creare trader o maghi della finanza, ma di aumentare la sensibilità dei giovani verso le tematiche e la cultura del risparmio con un’impostazione moderna e proficua e, in questa prospettiva, sono certo che incontreremo interesse e riscontro positivo da parte degli istituti scolastici del territorio“.

 

L’importante accordo si pone l’obiettivo di fornire ai giovani gli strumenti di conoscenza del mondo del risparmio partendo dalle loro esigenze – ha evidenziato la Dott.sa Rapettae di spiegare attraverso le loro esperienze l’uso migliore delle risorse che si troveranno a disposizione nel corso della loro vita“.

 

I dirigenti scolastici Verna e Palanca da parte loro hanno apprezzato l’importante iniziativa sottolineandone l’utilità concreta da un punto di vista formativo e dell’orientamento scolastico e professionale degli studenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here