Home Cronaca Cronaca Ancona

Ersu, Approvati le Prime Proposte di Riforma

0
CONDIVIDI
Studenti
Studenti
Studenti

ANCONA 16 SET. Primo passo per la riforma degli Ersu marchigiani. Dopo anni di attesa, oggi l’Assemblea regionale ha approvato a maggioranza la proposta di legge ad iniziativa della Giunta “Disposizioni urgenti sugli Enti regionali per il diritto allo studio universitario”.

“Una riforma importante – ha sottolineato il consigliere regionale Pd, Andrea Biancani, relatore di maggioranza –, avviata più volte ma mai realizzata, che si pone obiettivi di maggiore efficienza, migliore efficacia e superiore razionalizzazione delle spese degli Ersu. La priorità – ha aggiunto – è il miglioramento della qualità e della quantità dei servizi per gli studenti. Una riforma che, come abbiamo chiesto all’assessore Bravi, auspichiamo sia condivisa con il Consiglio regionale, con le Università, con gli enti locali e, soprattutto, con gli studenti, nell’ottica di una reale partecipazione e condivisione delle scelte. È un percorso, quello avviato oggi, che porterà a garantire l’autonomia degli Ersu, dando ad essi modo di potersi organizzare secondo le rispettive necessità”.

Contro le critiche alla riforma rilevate dalla minoranza, in relazione alla previsione della pdl di commissariamento degli Enti per lo studio per un periodo massimo di sei mesi, è intervenuto il presidente del Gruppo Pd, Gianluca Busilacchi. “Il Pd si ritrova pienamente nell’intervento di Biancani. Dopo le posizioni espresse dalla minoranza, sento necessario fare una sottolineatura politica e riportare l’enfasi sulla natura di questo provvedimento. L’aspetto centrale – ha spiegato Busilacchi – non è il commissariamento, ma l’avvio della riforma Ersu. Oggi finalmente si avvia una riforma che è mancata per troppo tempo, anche nella scorsa legislatura. Ha, quindi, fatto bene la Giunta – ha concluso il capogruppo Pd –, non con una norma-annuncio, ma concreta, ad avviare la riforma. Ed il commissariamento è un mero strumento, per arrivare tra sei mesi alle condizioni migliori per realizzare la riforma”.

 

Posizione ribadita anche dal Presidente della Giunta, Luca Ceriscioli, che ha chiuso il dibattito in Aula sulla riforma degli Ersu, precisando come non si tratti di un commissariamento per mala gestione, quello previsto dalla pdl, ma per consentire di capire meglio quale strada prendere per la riforma e ricordando come l’obiettivo concreto della riforma sia restituire il massimo agli studenti, dando piena e giusta applicazione al diritto allo studio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here