Home Cronaca Cronaca Ancona

Estorsione verso minorenne, arrestati tre ventenni

0
CONDIVIDI
Polizia

ANCONA 22 MAG.  Nelle prime ore della mattinata di ieri, i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona hanno eseguito tre custodie cautelari nei confronti di tre giovani dimoranti nel capoluogo poco più che ventenni ma con una serie di precedenti a loro carico di tutto rispetto.

I provvedimenti sono stati emessi dal GIP di Ancona a seguito di una delicata indagine condotta dalla Squadra Mobile di Ancona e coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona.

La vicenda trae origini da un lungo ed estenuante periodo fatto di estorssionei, stalking, minacce, percosse poste in essere dai tre arrestati ai danni di un minorenne anch’esso anconetano.

 

Gli arrestati l’avevano preso di mira estorcendogli continuamente – per un periodo che va dal giugno 2015 a pochi giorni fa – somme di denaro o monili in oro che la vittima si vedeva costretto ad attingere in famiglia.

Nemmeno l’intervento del padre aveva posto fine al continuo bullismo nei confronti del figio e nemmeno il trasferimento per un anno del minore dai parenti in un’altra città era servito a porre fine all’incubo.

Infatti, alla fine del 2015, appena ritornato ad Ancona, gli atti persecutori ricomincavano esattaemnte come una anno prima, portando la famiglia nuovamente alla disperazione.

erano arrivati ad aspettare la vittima sotto casa per maltrattarlo e schiaffeggiarlo al fine di ottenere denaro o altri preziosi, tanto che il padre della vittima decideva di trasferire l’intera famiglia in un’altra abitazione sempre ad Ancona nella speranza che non trovassero il nuovo indirizzo, ma nemmeno questo era bastato.

Solo dopo essersi rivolti alla Polizia si apriva uno spiraglio di speranza per la famiglia.

Le continue e inesorabili indagini degi agenti della Squadra Mobile e le continue rassicurazioni hanno dato al minore e alla sua famiglia di quella speranza di cui avevano bisogno per vincere la paura, fino ad oggi, quando sono stati eseguit gli arrresti a carico dei tre aguzzini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here