Home Cronaca Cronaca Ancona

Falsi attestati Corso Cqc ad Ancona, arrivano denunce

0
CONDIVIDI

Che ci fosse qualche furbetto nelle autoscuole italiane si sapeva, quelle marchigiane non fanno eccezione.

Un’autoscuola del capoluogo rilasciava, senza la frequenza effettiva dei corsi, attestati finalizzati a sostenere l’esame alla Motorizzazione civile per conseguire la Carta di qualificazione del conducente (Cqc), titolo abilitativo che attesta la capacità professionale di soggetti già in possesso di patente di guida superiore.

Lo hanno scoperto gli agenti del Compartimento Polizia Stradale Marche. Dopo approfondite indagini, in sinergia con funzionari della locale Motorizzazione civile e della Provincia, sono stati denunciati per il reato di falso il responsabile dell’autoscuola e 15 allievi.

 

Motorizzazione e Provincia hanno compiuto mirati controlli amministrativi per avviare l’iter di revoca dei titoli abilitativi – consentono di svolgere attività professionale nell’autotrasporto – conseguiti da 22 persone e della qualifica di istruttore di guida assegnato a un allievo. Un’attività rileva la polizia, volta a reprimere “condotte che mettono in serio pericolo l’incolumità di cittadini e utenti della strada”.

Un’operazione importante nell’economia della lotta alle false attestazioni per conseguire documenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here