Home Sport Sport Ascoli Piceno

Fenati al Mugello, Marinelli Snipers Team rescinde contratto

0
CONDIVIDI
Fenati al Mugello, Marinelli Snipers Team rescinde contratto

Manzi: un gesto del genere non deve mai essere commesso e nemmeno pensato

“Possiamo comunicare che il Marinelli Snipers Team rescinde il contratto con il pilota Romano Fenati per il suo comportamento antisportivo, inqualificabile, pericoloso e dannoso per l’immagine di tutti”.

Arriva oggi la decisione del team di mandar via il pilota marchigiano dopo la follia in pista di ieri, quando aveva messo la mano sul freno di Stefano Manzi.

“Con rammarico dobbiamo constatare che il suo gesto irresponsabile ha messo in pericolo la vita di un altro pilota e non può essere scusato in alcun modo.

 

Il team si dissocia da quanto espresso dal suo pilota di Moto2 e si scusa con il mondo dello sport per il pessimo esempio, con gli sponsor per l’immagine data, con i tifosi tutti per la delusione”.

‘”Il pilota – aggiunge la scuderia – da questo momento, non parteciperà mai più ad una gara con il Marinelli Snipers Team. Il team, la Marinelli Cucine stessa, la Rivacold, tutti gli altri sponsor della squadra e tutto il gruppo di persone che lo ha sempre appoggiato, si scusano con tutti i tifosi del Motociclismo mondiale”.

Ieri il pilota marchigiano, durante la gara della Moto2, aveva toccato la leva del freno anteriore di Stefano Manzi, in piena accelerazione all’uscita di una curva, facendolo sbandare pericolosamente ad oltre 200 chilometri orari.

Sui social si era scatenato il finimondo ed in tanti aveva chiesto che il pilota fosse radiato dal mondo delle corse.

Lo stesso Stefano Manzi aveva detto a caldo sul sito gpone.com “un gesto del genere non deve mai essere commesso e nemmeno pensato, è una mossa pericolosa e mette a rischio la vita dei i piloti. E’ un gesto imperdonabile non so come ho fatto a rimanere in piedi. Si fatica a perdonare una sportellata, figuriamoci un gesto del genere, nel quale un avversario provi ad ammazzare un rivale ad oltre 200 all’ora, tirandogli la leva del freno, non è un gesto perdonabile”.

Tanti tifosi sui social hanno invocato il ritiro della licenza di Fenati. Ma anche diversi colleghi fra cui Cal Crutchlow. Il britannico, nella conferenza stampa per il podio della MotoGp, si è augurato “che non possa più correre in futuro. Non puoi fare una cosa del genere ad un altro pilota. Rischiamo già abbastanza le nostre vite così”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here