Home Cronaca Cronaca Ascoli Piceno

Festa di San Michele Arcangelo Patrono ad Ascoli

0
CONDIVIDI
Ascoli Piceno

Gli appartenenti alla Polizia di Stato  in servizio e in congedo, insieme al Sig. Prefetto dottoressa Rita Stentella, ai Comandanti delle Forze dell’Ordine della Provincia Ascolana nonché  i sindaci di San Benedetto, Pasqualino Piunti, il vicesindaco di Ascoli, Giuliano Silvestri,   Stefano Novelli delegato per il Comune di Grottammare e Lucio Spina per quello di  Cupramarittima insieme ai  tanti parrocchiani della Marina, hanno celebrato – domenica mattina – San Michele Arcangelo: Patrono della Polizia di Stato.

La ricorrenza è stata celebrata  dal vicario generale, don Patrizio Spina, affiancato dal Cappellano Provinciale della Polizia: don Adam Baranski.

Nella sua omelia, don Spina ha sottolineato che il compito del poliziotto non è privo di fatica: «Ma è fatica benedetta, perché questi uomini e queste donne non ci aiutano solo a vivere sicuri, ma a vivere bene».

Nel corso della messa, si è pregato anche per il Presidente della Repubblica, per la Patria e per tutti i defunti, in particolare quelli caduti in servizio, tra le fila della Polizia di Stato.

Prima del termine della funzione, il Questore Luigi De Angelis ha pronunciato la Preghiera a San Michele , soffermandosi poi sul senso della giornata: «Questa cerimonia l’ho voluta fare quest’anno a S. Benedetto per tributare gli onori in particolare a chi opera sul litorale, oltre naturalmente a tutti gli appartenenti alla Polizia di Stato della provincia di Ascoli Piceno.  Sul litorale siamo presenti con il commissariato di Pubblica Sicurezza, il Distaccamento della Polizia Stradale e il Posto della Polizia Ferroviaria».

«Questa non è solo la festa della divisa – ha rimarcato il Cappellano don Adam – ma la festa della famiglia della polizia» Una famiglia, si sa, è fatta da più generazioni e questo legame tra presente, passato e futuro era cristallizzato anche in chiesa con, rispettivamente: gli agenti oggi in attività, quelli in congedo dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato ed i figli dei poliziotti attualmente in servizio, di cui due hanno servito messa.



Loading...