Home Spettacolo Spettacolo Ascoli Piceno

FESTIVAL DELL’ADRIATICO PREMIO ALEX BARONI 2013. VINCE IL TALENTO E LA GRANDE MUSICA

1
CONDIVIDI

walter-pivaASCOLI PICENO. 16 APR. Tanti giovani di talento e grandi ospiti alla 18^ Edizione del Festival dell’’Adriatico Premio Alex Baroni.

Chiuso il sipario di questa 18^ edizione davvero memorabile culminata con la serata finale svoltasi Venerdì scorso 12/04/2013 al Teatro Concordia di San Benedetto del Tronto; tantissimi gli ospiti e personaggi, oltre ai tantissimi giovani di grande talento

Folla all’ingresso, Teatro già pieno, un giornalino illustrativo del programma completo distribuito all’ingresso, emozione a mille nel backstage per le tante presenze illustri in sala ed in giuria ma anche perchè l’intera finale sarà trasmessa in prima serata in due puntate a Giugno tramite il circuito televisivo “Fox Production & Music” in onda su circa 85 emittenti televisive tra emittenti locali, nazionali italiane ed Europee, in Europa dell’est, in America Latina ed in altri Paesi del mondo.

 

Si abbassano le luci e parte la sigla, bella la scena proposta, le luci e il palco ben allestito, un maxi schermo alle spalle dei protagonisti che manda le immagini delle riprese fatte dalla regia mobile, presente per l’’occasione, perfetta l’acustica, presenta Luca Sestili con al fianco l’’affascinante Edea per la 1^ puntata e l’’altrettanto incantevole Valentina per la 2^; inizia la prima esibizione, poi via via le altre, il livello dei partecipanti è assolutamente altissimo, talento assoluto! Si prospetta un arduo compito per la pur preparatissima giuria tecnica.

Prima ospite, la Cantante Linda D, già vincitrice nel 2009 del Festival, con la sua “anima rotta” che tratta il delicatissimo tema dello stalking e della violenza sulle donne, tema che purtroppo si rivela molto attuale emozionante. Sul palco Enzo Spinozzi le consegna una targa di riconoscimento per saper affrontare un tema così delicato in musica.

Poi gli altri ospiti: da brividi l’esibizione in acustico del grandissimo jazzista Renzo Ruggieri che, con la sua inseparabile fisarmonica jazz, ha letteralmente stregato il pubblico; altrettanto straordinaria la performance acustica dei Jalisse che ci hanno regalato tre vere e proprie “perle” piano e voce, iniziando dalla splendida “Liberami”, passando per “Fiumi di parole”, canzone vincitrice del Sanremo 1997 e terminando con la nuovissima e bellissima “Tra rose e cielo” incantando letteralmente la platea e, immancabile un’altra grande “ovazione” del pubblico entusiasta.

Diversi i personaggi in giuria, tra gli altri il noto scopritore, musicista e arrangiatore del Grande Alex Baroni Andrea Zuppini, che ha anche collaborato con i più grandi Artisti italiani, e il Presidente dell’A.F.I. dott. Leopoldo Lombardi che si è complimentato più volte con Enzo Spinozzi per l’altissimo livello dei giovani Finalisti.

Sul palco del Concordia graditissimo ritorno del grande Gatto Panceri che, in acustico, con la sua inseparabile chitarra a 12 corde, ha letteralmente “incantato” il pubblico con alcuni dei suoi fantastici successi per terminare con la sua “Vivo per lei” portata al successo dal duo Giorgia/Bocelli, altra “ovazione”. Per lui un importante riconoscimento alla sua brillante carriera con una bellissima targa di “Eccellenza artistica” per la sua brillante genialità e professionalità consegnata direttamente dall’amico e Presidente Enzo Spinozzi.

Giunge al termine la lunga Kermesse sambenedettese e quindi arriva la busta con i risultati finali.

Vincitore Assoluto e miglior brano inedito il siciliano Walter Piva di Gela, in provincia di Caltanissetta, con una straordinaria esecuzione del bellissimo brano “Il Comico”, scritto interamente da lui, musica e parole.

2^ assoluta e “Premio della critica” alla bravissima Elli da San Giovanni in Marignano (RN) con il bellissimo brano “I luoghi del’’Anima”.

Al terzo posto da Vasto Stefano De Libertis con l’ottimo inedito scritto da lui stesso “L’ultima profezia” che si aggiudica anche il “Premio Originalità inedito” appunto per l’interessante brano proposto eseguito con la sua fisarmonica; da Bianco provincia di Reggio Calabria, si aggiudica il “Premio Radiofonico” offerto da Radio Azzurra, la radio ufficiale del Festival, Francesco Misitano con il suo “frizzante” Salvami”, a seguire, sempre per la categoria “inediti” Valentina Astolfi con il pezzo “Non è così”, Manuel da Roma con il pezzo “Solo che lei”, Danira con “Ora o mai più” e Loris Pizii con “Tu che sei”.

Nella categoria Giovanissimi vince la 12enne Giulia da Faenza con l’ottima interpretazione del pezzo di Whitney Houston “All At Once”.

Nella categoria interpreti si aggiudica il 1° posto Luca Strappelli di Teramo con uno straordinario rifacimento accompagnato da una fantastica interpretazione del pezzo di Marina Rei “Cuore a metà”, molto apprezzato anche da diversi membri della giuria, 2° classificata di pochissimi voti Giada Agasucci da Pomezia (Roma) anche lei con una stupenda interpretazione, tra l’altro molto apprezzata anche da molti giudici, del brano “One And Only” di Adele; 3^ classificate categoria interpreti, parimerito le due bravissime Natascha e Valentina Tremaroli con due ottime performance di “At Last” di Etta James (Natashca), e “Someone Like You” di Adele (Valentina Tremaroli), bravissime per davvero; di pochissimi voti Giorgia Verona con un’altra bellissima interpretazione di “Surrender” di Celine Dion, molto brava anche lei, insieme a Angela Poeta, Licia, Emanuele Principi, e Flavia La Pasta, tutti molto molto bravi.

Miglior Look e Presenza Scenica a Emanuele Principi di Pesaro prevalendo di pochissimo su Licia, confermando che nonostante il look sobrio e non particolarmente “ricercato” ma ben abbinato ad una padronanza eccezionale del palco, porta comunque al risultato.

Il prossimo appuntamento con il Festival dell’Adriatico premio Alex Baroni, è nel periodo estivo con uno show di alcuni dei protagonisti di questa fantastica edizione e, per l’occasione sarà presentato ufficialmente il CD compilation del Festival 2013. (nella foto: il vincitore assoluto Walter Piva).

1 COMMENT

  1. Un festival per dare voce a giovani artisti………un concorso per avvicinare giovani studenti alla scrittura…….mi sembrano bellissime opportunità che spero si ripetano nel tempo……

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here