Home Cronaca Cronaca Ancona

Furti in zona costiera a Senigallia, due persone denunciate

0
CONDIVIDI
Polizia
Polizia
Polizia

ANCONA 9 MAG.  Nell’ambito dei servizi di prevenzione dei reati predatori ed in particolare dei furti commessi all’interno di autovetture, personale del Commissariato di Polizia di Senigallia effettuava specifica attività nelle diverse zone costiere della città. Infatti nei giorni passati risultavano esser stati denunciati alcuni episodi sia di tentativo che di commissione di furti all’interno di autovetture parcheggiate sul lungomare specie da parte di cittadini che recandosi a svolgere attività sportive o semplici passeggiate, al ritorno, trovavano le proprie auto forzate e ripulite di borse e di oggetti di valore.

In questo ambito gli agenti, trovandosi a transitare sul lungomare Da Vinci, si imbattevano in una piccola auto sportiva – che procedeva a bassa velocità ed effettuava delle soste affiancandosi alle autovetture parcheggiate- a bordo della quale vi erano due uomini che, alla vista dell’auto della Polizia, acceleravano la velocità di marcia. I poliziotti dunque decidevano di seguire il veicolo e, raggiunto, intimavano l’alt al conducente.

I due soggetti venivano identificati , C.S , di anni 30 circa e S.R, di 25 anni, residenti in provincia, e risultavano essere stati denunciati più volte nel corso degli ultimi anni poiché resisi responsabili di numerosi episodi di furto ma anche per possesso di armi. Considerati i precedenti a carico dei soggetti ed il comportamento tenuto dalle due persone, gli agenti effettuavano un più approfondito controllo anche all’interno del veicolo che consentiva di trovare, nascosti in varie zone dell’auto, addirittura 3 coltelli di diverse foggia e misura del tipo di quelli usati , tra l’altro, per forzare gli sportelli delle auto.

 

Pertanto gli agenti decidevano di sottoporre a sequestro le armi trovate in possesso dei due giovani i quali , per il possesso illegittimo di tali coltelli, venivano deferiti all’autorità giudiziaria.

L’episodio che ha visto impegnati gli agenti di Polizia si auspica possa servire affinchè quanti più cittadini possibili, sia nelle zone di residenze, ma più in generale in qualunque luogo si vengano a trovare, possano con sempre maggior frequenza collaborare, comunicando alle forze di Polizia, tramite i numeri di emergenza, eventuali situazioni o presenze sospette al fine di consentire un pronto intervento al fine di accertare se sia in atto la commissione di un reato od eventualmente prevenirne la commissione.

Significativo sul punto è , ad esempio, quanto accaduto alcune settimane addietro allorchè, dopo diverse segnalazioni che riferivano di una Fiat Multipla i cui occupanti erano dediti a furti sulle auto, la stessa veniva rintracciata dai poliziotti i quali, dopo approfonditi accertamenti e l’identificazione degli occupanti, risultanti essere pregiudicati di etnia rom , li allontanava dalla città.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here