Home Cultura Cultura Ancona

Giornata della disabilità, le iniziative dei musei marchigiani

0
CONDIVIDI
Disabili
Giornata della disabilità
Giornata della disabilità

ANCONA 3 DIC.  In occasione della Giornata internazionale della disabilità istituita ogni 3 dicembre dal 1981,  le Marche della Cultura e più specificatamente il settore dei Musei presentano un report aggiornato delle proposte didattiche per le scuole, le famiglie e gli adulti realizzate dalle istituzioni museali, inserendo anche tutte le informazioni utili relative ai servizi e alle iniziative offerte a studenti e adulti disabili e alle famiglie con disabili.

“Abbattere le barriere soprattutto di ordine culturale per migliorare la qualità di vita delle persone con disabilità. Questo ci siamo proposti – ha spiegato l’assessore al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni – concependo e coordinando un’offerta didattica nei Musei che, insieme alle altre,  includesse proposte, iniziative, servizi rivolti ai disabili. Abbiamo trovato la piena disponibilità e la collaborazione entusiasta dei Musei che personalmente ringrazio. Non ho usato a caso il verbo includere: l’inclusione nella vita sociale e culturale è essenziale per l’integrazione e la realizzazione personale. I disabili non sono una mera percentuale della popolazione, ma persone che hanno maggiori bisogni di vedersi facilitata la vita quotidiana. E se le Marche  – ha proseguito l’assessore – sono tra le regioni che più spendono per il sociale e per la cultura, oggi questo collegamento trova un significato ancora più profondo.

Del resto, l’assessorato alla Cultura della Regione Marche non è nuovo alla sensibilizzazione verso queste tematiche, da tempo, infatti, ha intrapreso progetti finalizzati ad ampliare l’accessibilità ai luoghi ed ai contenuti della cultura sostenendo progetti come  “Il museo di tutti e per tutti” con il quale è stata migliorata la fruibilità di 31 musei marchigiani da parte delle diverse categorie di pubblico, rendendo i musei marchigiani degli spazi “aperti”, luoghi di incontro, educazione e formazione accessibili a tutti.  Una proposta inclusiva dunque, progettata prima dei drammatici eventi sismici che purtroppo hanno fatto modificare alcuni programmi a causa dell’inagibilità di alcune sedi museali che avevano aderito. ”

 

Il sito della Regione Marche www.regione.marche.it/Regione-Utile/Cultura/Musei/Didattica sul quale sono consultabili tutte le proposte didattiche suddivise per tipologie di fruitori e per provincia, fa da strumento di raccolta ed aggiornamento costante delle informazioni. Altre informazioni sui musei accessibili sono raccolte su www.regione.marche.it/Regione-Utile/Cultura/Musei#2452_Progetto-“il-museo-di-tutti-e-per-tutti

Le tante iniziative, realizzate grazie alla fruttuosa collaborazione delle oltre 60 istituzioni museali del territori che hanno partecipato, offrono una ricca ed articolata offerta di servizi didattici proponendo attività per gli adulti, per le famiglie e un più consistente numero di iniziative per le scuole, ambito tradizionalmente dedicato a rinsaldare i rapporti fra educazione e cultura.  Tra queste, numerose sono le attività in programma dedicate a sviluppare percorsi originali e sempre più inclusivi, che consentono di avvicinare le diverse tipologie di pubblico ai luoghi della cultura, passando da esperienze percettive sensoriali, tattili ed uditive, fino alla creazione di materiali come i  libri tattili. Ciò consentirà di sviluppare nel pubblico di ogni età un innovativo approccio al patrimonio culturale custodito nelle istituzioni museali

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here