Home Cronaca Cronaca Ancona

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA PRESENTATO LO SPETTACOLO “15 22” E LA CAMPAGNA CONTRO LA VIOLENZA

0
CONDIVIDI

incontro-giannini-donnaANCONA. 5 MAR. L’assessore alle Pari opportunità, Sara Giannini, ha tenuto questa mattina in Regione, un incontro per presentare lo spettacolo teatrale “15 22”, dal numero verde di ascolto per le donne che subiscono violenza.

Lo spettacolo è organizzato in occasione della Giornata internazionale della donna l’8 marzo e andrà in scena a San Benedetto del Tronto, alle 21.15 al Teatro Concordia. La rappresentazione nasce da un’idea di Pina Debbi e Tiziana Sensi (scritto da Pina Debi, regia di Tiziana Sensi).

L’incontro è stata l’occasione anche per annunciare la Campagna di sensibilizzazione contro l’insorgere della violenza di genere, a partire dai più giovani, ma non solo. Il progetto nasce da un‘idea di Pina Debbi, scrittrice, autrice, vicedirettrice del Tg La7 e ambasciatrice di Telefono Rosa, che ha ottenuto il riconoscimento dal Ministero dell’Istruzione ed è realizzato in collaborazione con l’AMAT.

 

Presentati anche i dati aggiornati relativi all’attività dei centri antiviolenza attivi sul territorio marchigiano, mettendo in evidenza i diversi tipi di servizi erogati alle donne in difficoltà.

“Abbiamo intenzione – ha detto la Giannini – di coinvolgere le imprenditrici marchigiane nelle attività a favore delle donne e dei centri antiviolenza. A quelle imprese rosa che si contraddistingueranno nella tutela di genere, attribuiremo un bollino etico, che potrà essere usato nella comunicazione aziendale, per far conoscere la propria attività a favore delle donne”.

La Campagna di sensibilizzazione nelle scuole contro l’insorgere della violenza di genere, attraverso spettacoli teatrali e incontri mirati con i ragazzi delle scuole media superiori, vuole porre massima attenzione sulla strage di donne, che già nel 2013 si avvicina a ripercorrere la triste sequenza già registrata di una donna uccisa circa ogni tre giorni.

La partecipazione allo spettacolo  è volta  a stimolare un feedback dagli studenti, anche attraverso elaborati che esprimano il loro punto di vista sul problema della violenza di genere: proposte per un’educazione al rispetto reciproco tra uomini e donne.

“Un seme – aggiunge Giannini – che auspichiamo possa far nascere un percorso con le scuole da portare avanti e sviluppare insieme all’Assessorato Pari opportunità. Ma 15 22 non è rivolto solo agli studenti è fondamentale riuscire a sensibilizzare famiglie e società civile proprio per l’ampiezza di un fenomeno che è diventato vera emergenza sociale. La maggior parte degli episodi di violenza contro le donne avvengono all’interno dell’ambiente familiare. Per questo l’esigenza di iniziative che possano far riflettere e portare a cambiamenti ‘culturali’ e comportamentali tra i ragazzi e non, per  evitare e contrastare l’insorgere della violenza di genere, ovvero del disagio nel rapporto uomo donna che, soprattutto nei maschi, porta sempre più spesso a risultati violenti e irrazionali. E non ci  sono differenze di razza, né di status sociale, anche se l’ignoranza è certo l’humus migliore per  coltivare i germi della violenza”.

Lo spettacolo in scena a San Benedetto l’8 marzo, a cui parteciperà, oltre a Pina Debbi e Sara Giannini, l’assessore alla Cultura e Politiche sociali del Comune di San Benedetto del Tronto, Margherita Sorge e sarà anticipato alle 11.30, sempre l’8 marzo a San Benedetto, da un incontro pubblico presso l’auditorium Tebaldini, a cui parteciperanno l’autrice e Ivana Iachetti, responsabile Pari opportunità Giunta regionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here