Home Cultura Cultura Macerata

I Teatri del Mondo compie quest’anno 30 anni

0
CONDIVIDI

Organizzato dall’Amministrazione Comunale e dall’Associazione Lagrù, in collaborazione con AMAT e con il sostegno di Regione Marche, Camera di Commercio Marche, Fondazione Carifermo, si terrà dal 14 al 20 luglio 2019 a Porto Sant’Elpidio.

40 compagnie da tutto il mondo, 27 spettacoli, 7 laboratori, 2 mostre, 1 presentazione di un libro: sono i numeri dell’edizione del trentennale, che quest’anno vanta anche un’anteprima, che si svolgerà il 5, 6 e 7 luglio a Monte Urano, in piazza Marconi, alle 21, con 3 spettacoli in programma e un laboratorio.

Oggi è stato presentato in conferenza stampa in Regione il programma, alla presenza dell’assessore regionale al Bilancio e Enti Locali, Fabrizio Cesetti che ha ricordato il convinto sostegno della Regione a questa manifestazione ” perché in trent’anni ha saputo sempre rinnovarsi e proporre qualità, il motivo cioè della sua longevità. Un compleanno importante di una manifestazione che va oltre i confini comunali e diventa di interesse regionale, valorizzando un territorio più ampio della città di Porto sant’Elpidio. Una città che per l’occasione si veste a festa, coinvolge tante persone diventando un polo turisticamete attrattivo. ” Il sindaco Nazareno Franchellucci  ha ricordato che si tratta della manifestazione più importante di Porto S.Elpidio,  una delle rassegne teatrali per ragazzi più longeve d’Italia e che vanta collaborazioni importanti. A partire dai tanti artisti che hanno voluto contribuire ogni anno con la propria opera a disegnare i manifesti del Festival . Quest’anno un disegnatore Disney come Marco Ghiglione e il prossimo anno il manifesto di Sara Pichelli, l’elpidiense che collabora con la Marvel e ha disegnato il protagonista del film vincitore dell’Oscar ” Spider man – Un nuovo Universo.” Nazareno Franchellucci, ringraziando la Regione e l’Assessorato regionale alla Cultura per i sostegno determinante,  ha poi ricordato il ruolo di Porto S.Elpidio come città coordinatrice delle “Città amiche dell’Infanzia e degli adolescenti” e i progetti comuni con Fano. Sono intervenuti  inoltre il consigliere regionale Francesco Giacinti, l’assessore comunale alla Cultura, Luca Piermartiri, Ornella Pieroni dell’AMAT,  il presidente dell’Associazione LaGru Lorenzo Palmieri e il direttore artistico del Festival, Oberdan Cesanelli che ha illustrato il programma.

 

A caratterizzare l’edizione 2019 saranno le mascotte Cris e Pino ( nomi derivati dal patrono di Porto S.Elpidio San Crispino) : nati in occasione del trentennale, sono due fanciulli ispirati dal mondo dei fumetti e disegnati dalla matita di Marco Ghiglione, autore dell’immagine del Festival. Le mascotte saranno in giro per Porto Sant’Elpidio, nei luoghi del festival e nei centri limitrofi, distribuendo i programmi degli spettacoli, a disposizione di grandi e piccoli per fare tante foto da condividere sui social con l’hashtag #iteatridelmondo19.

Funziona la formula del Festival “diffuso”, che porta allegria in tutta la città: da Villa Baruchello a Piazza F.lli Cervi (Faleriense), da Piazza Garibaldi, con i nuovi locali dell’Ex Gigli, al Parco della Resistenza nel quartiere San Filippo, da via Cesare Battisti, nel centro cittadino, fino alla Pineta nord e al Teatro delle Api.

 

Ogni giorno in cartellone 4 spettacoli, 3 laboratori, 2 letture animate (la mattina, tenuto dai bambini per i bambini e poi in pineta, al tramonto).

Inoltre, grazie ad una call internazionale a cui hanno partecipato circa 40 compagnie da tutto il mondo, l’organizzazione ha selezionato La Puntual da Barcellona e la State Puppet Theatre Varna dalla Bulgaria.

Grande novità: il carnet che comprende l’acquisto di 18 spettacoli al prezzo di 45€ invece di 54 €, quindi con 3 spettacoli in omaggio. E’ possibile acquistare il carnet spettacoli a Villa Murri, dal 1 al 14 luglio, dalle 9.30 alle 13.30.

Ritroviamo “PSE Puppets”, evento che vedrà protagonisti burattini e marionette e che il 19 luglio animerà via Battisti e Piazza Garibaldi anche con la grandiosa Sea Parade, oltre alle importanti collaborazioni con AMAT, Istituti comprensivi di Porto Sant’Elpidio, Librinfesta, Archi in Villa Baruchello, il Contafavole, le associazioni di quartiere di San Filippo e Faleriense.

 

I LABORATORI

Espressione teatrale e artistica, burattini, fumetto, arti circensi, teatro d’ombra e musica: sono 7 i laboratori dell’edizione 2019, uno in più rispetto agli anni precedenti. Saranno 7 esperienze a disposizione dei giovanissimi spettatori, realizzate da partner sia storici che nuovi de I Teatri del Mondo, tra cui le importanti collaborazioni con Librinfesta e Archi In Villa Baruchello, che contribuiscono ad un’offerta di grande qualità.

 

I laboratori sono rivolti a bambini tra i 5 e i 12 anni, per un massimo di partecipanti tra 15 e 20 a seconda della tipologia, si svolgeranno tutti a Villa Baruchello, alle 11.30, dal 15 al 20 luglio 2019.

 

“Il mio mondo nel teatro” è il laboratorio di espressione teatrale a cura di ATGPT Teatro di Jesi, Renata Tore di Genova si occuperà del laboratorio di espressione artistica “Artisticando”, in collaborazione con Librinfesta mentre la Compagnia Le Giravolte di Lecce curerà il percorso dedicato al teatro delle ombre. “Le Guarattelle” è il laboratorio di burattini di Gianluca Di Matteo da Torino mentre Gianluigi Capone approfondirà le arti circensi. Gianluca Manciola condurrà il laboratorio di fumetto “Storie e disegni” mentre Elisa Ercoli il laboratorio musicale dal titolo “Bum bum cha … a tutto ritmo”, realizzato in collaborazione con Archi in Villa Baruchello.

 

I PREMI “GIURIA DEI RAGAZZI” E “PORTO SANT’ELPIDIO – CITTA’ DEI BAMBINI”

La Giuria dei Ragazzi è formata da 150 tra bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni che si sono iscritti on line, di cui 70 scelti nelle scuole di Porto Sant’Elpidio in collaborazione con le dirigenze scolastiche. Fiore all’occhiello del Festival la Giuria dei Ragazzi vanta un grado di partecipazione e affiatamento che ogni anno stupisce. Gli iscritti della Giuria hanno diritto ad un pass gratuito per assistere a tutti gli spettacoli in programma e a vari gadget del Festival, inoltre potranno partecipare a una giornata di formazione per creare spettatori consapevoli e competenti.

 

Al termine di ogni spettacolo i bambini esprimono un giudizio di gradimento, da “bellissimo” a “noioso”: lo spettacolo con più voti positivi si aggiudicherà il Premio “Gianni Battilà”, la compagnia vincitrice potrà tornare di diritto al Festival l’anno successivo con una nuova produzione. Nel 2018 ad aggiudicarsi il Premio è stata la compagnia Circo El Grito di Jesi con lo spettacolo “Scratch & Stretch”.

 

Il Premio è dedicato alla memoria di Gianni Battilà, assessore alla cultura del Comune di Porto Sant’Elpidio e uno dei fondatori del Festival.

 

Il Premio “Porto Sant’Elpidio – Città dei bambini” è al suo terzo anno di vita, nasce dalla collaborazione tra direttori di rassegne e festival, al fine di offrire alle compagnie del teatro per l’infanzia e la gioventù un’opportunità per mostrare il proprio lavoro a un pubblico qualificato e a una giuria composta da esperti del settore.

 

Su oltre 50 candidature sono state selezionate 9 compagnie che si esibiranno con lo spettacolo proposto il 15, 16 e 17 luglio nell’ambito del Festival. La compagnia vincitrice tra quelle selezionate avrà diritto a partecipare con lo spettacolo premiato a 2 rassegne (invernali o estive) tra quelle organizzate dalle compagnie in giuria.

 

LE MOSTRE

“Artisti per il Festival”: si conferma la consueta mostra dei manifesti, nomi importanti del teatro, del design e dell’illustrazione disegnano ogni anno l’immagine dell’edizione in corso del Festival.

“Il fantastico viaggio di Cris e Pino attraverso l’incanto e la magia delle fiabe”, di Marco Ghiglione.

Tutti i manifesti sono in esposizione in piazza Garibaldi, locali “Ex-Gigli”, dal 15 al 20 luglio, dalle 19.00 alle 23.00.

 


Loading...