Home Cronaca Cronaca Pesaro-Urbino

Incidente a Pesaro nella strada tra i 2 porti tra due auto

0
CONDIVIDI
Incidente a Pesaro
Incidente a Pesaro
Incidente a Pesaro

PESARO URBINO 2 OTT. Nella notte del 2 Ottobre, dopo i controlli notturni del personale della Guardia Costiera pesarese disposti in porto nell’ambito delle previste misure di intensificazione dell’attività di sicurezza, una vettura Hyunday I20 grigio metallizzato ha invaso il marciapiede in prossimità del fabbricato in uso al Cantiere Navale Raffaelli in direzione di uscita dalla Strada tra i Porti, terminando la sua corsa su una Mitsubishi Space Runner azzurro metallizzato.
Vari i pezzi metallici sparsi sul sito dell’impatto con danni al marciapiede e alla adiacente pavimentazione.
Sono intervenute sul posto dapprima una pattuglia della Polizia Municipale e quindi un’altra della Guardia Costiera malgrado all’atto del sinistro nessuno avesse provveduto a segnalare l’accaduto all’Autorità competente, seppure il luogo dell’incidente si trova notoriamente distante dalla sede della Capitaneria.
Sono in corso gli accertamenti di rito per i vari aspetti della vicenda in collaborazione tra le 2 Forze di Polizia intervenute.
A tal proposito il Comandante della Capitaneria di Porto coglie nuovamente l’occasione per raccomandare il rispetto della vigente ordinanza di circolazione portuale e delle previste prescrizioni in termini di velocità e di distanze di sicurezza specie dal ciglio delle banchine, evidenziando la necessità per tutti gli avventori di adottare una condotta sempre prudente e confacente allo spazio portuale che è vero e proprio luogo di lavoro dove insistono attività marittimo-nautiche, commerciali, movimentazioni di merci e carichi, di personale da e per i mezzi nautici, i pescherecci e le unità navali ormeggiate.
Per cui le eventuali limitazioni alla circolazione anche ulteriori e temporanee nel porto pesarese non devono essere percepite come immotivate restrizioni perché intraprese allo scopo di garantire quel necessario livello di sicurezza minimo e sufficiente per gli avventori motivato anche dalla nota contestualizzazione dell’ambito portuale nel tessuto urbano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here