Home Cronaca Cronaca Ancona

Insospettabile anconetano coltivava marijuana in casa

0
CONDIVIDI

Com’è noto, nelle ultime settimane, la Questura di Ancona ha implementato i servizi di controllo del territorio nell’ambito del progetto Estate in Blu Polizia, limitando al massimo i servizi interni per mettere in campo tutte le forze possibili e presidiare il territorio durante il clou della stagione estiva, con positivi risultati in termini di persone denunciate e/o arrestate.

Proprio in tale ambito, nel pomeriggio di ieri, gli agenti delle Volanti hanno tratto in arresto un anconetano di 25 anni, incensurato, che aveva trasformato il proprio appartamento in una serra per la coltivazione della marijuana.

Erano le 14.50 circa di ieri quando gli agenti, preposti al controllo delle zone centrali di Ancona, notavano un giovane che si aggirava con fare sospetto nei pressi di un palazzo di Viale della Vittoria.

 

I poliziotti, tenendolo sotto controllo, notavano che il giovane si affacciava da un muretto come se cercasse qualcuno al piano seminterrato.

Incuriositi da tale comportamento, gli agenti procedevano al controllo dell’individuo il quale asseriva di avere un appuntamento con un amico con cui avrebbe passato il ferragosto, ivi residente.

Affacciandosi dal muretto, i poliziotti notavano che in un terrazzino dell’appartamento in uso alla persona che il giovane stava cercando, vi erano delle strane piante.

Una volta entrati nell’abitazione, gli agenti si trovavano di fronte ad una vera e propria serra di marijuana costruita artigianalmente dal 25enne anconetano che “sbarcava il lunario” con la fiorente attività di spaccio.

Lampade a led, box, ventilatori, termometri, tubi di areazione con motorini incorporati, olii e liquidi stimolanti per la crescita, semi di marijuana, vari grinder, bilancini di precisione, pipette ecc.., oltre ad 1 chilo e mezzo di marijuana, era tutto l’occorrente per lo spacciatore fai da te.

Questa mattina, il Tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto adottando nei confronti del giovane la misura cautelare dell’obbligo di firma in Questura.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here