Home Cronaca Cronaca Macerata

Intensa attività di controlli della Polizia ieri a Macerata

0
CONDIVIDI
Polizia

Come disposto dal Questore Vuono è stata intensificata l’attività di prevenzione e controllo del territorio nel comune di Macerata.

Poco dopo la mezzanotte di oggi la volante, impegnata nel controllo delle zone ove maggiori sono le richieste e le esigenze prospettate dai cittadini inerenti le attività delle forze di polizia, scorgeva in Via Don Minzoni uno scooter che guidava pericolosamente contromano.

Gli agenti tempestivamente fermavano il veicolo, costituito da uno scooter attrezzato per il trasporto delle pizze, alla cui guida vi era un 21enne di origini campane.

 

Dai primi controlli effettuati sulla persona, il soggetto è risultato in possesso di circa 4 grammi di marijuana, contenuti in una bustina di cellophane e di altri 3 grammi di cocaina, suddivisi in 6 involucri, ognuno del peso di circa mezzo grammo.

Considerate le circostanze i poliziotti hanno esteso la perquisizione anche sullo scooter e su di una auto di cui l’individuo aveva la disponibilità, in forza del possesso di un mazzo di chiavi. Su quest’ultima venivano rinvenuti altri 8 grammi di marijuana suddivisi in dosi, ovvero confezionati in bustine di plastica.

La successiva perquisizione effettuata presso il domicilio del soggetto fermato ha permesso di trovare, inoltre, un bilancino digitale di precisione ed altro materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi, ovvero un rotolo di bustine di cellophane e nastro adesivo dello stesso tipo di quello rinvenuto in possesso dell’individuo.

Considerato il materiale sottoposto a sequestro penale, che rende verosimile che il soggetto fosse intento durante la serata all’attività di spaccio, il soggetto, incensurato, veniva denunciato per detenzione a fini di spaccio e gli veniva sequestrata la somma di denaro di cui era in possesso, verosimile provento dell’attività delittuosa, ammontante a circa 100 euro.

Nelle prime ore di stamane, la volante della Questura rintracciava un peruviano di 26 anni, su cui gravava un ordine di carcerazione emesso di recente dal Tribunale di Macerata. L’individuo noto alle Forze di polizia per numerosi precedenti per reati contro il patrimonio (inerenti la rapina, il danneggiamento e la ricettazione), nonché per il reato di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, è stato trasportato presso il carcere di Marina del Tronto (AP), dove dovrà scontare la pena della reclusione di 2 anni e 3 mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here