Home Spettacolo Spettacolo Ancona

ISTITUTO MARCHIGIANO TUTELA VINI PRESENTE ALL’EXPO

0
CONDIVIDI

vinoANCONA 3 MAG.  Riflettori puntati sui vini delle Marche a Expo2015 con l’Istituto Marchigiano di Tutela Vini. Dal 1 maggio al 31 ottobre infatti il maxi consorzio della regione più longeva d’Italia, IMT (800 aziende per 16 denominazioni, rappresenta oltre l’82% dell’export vinicolo regionale) sarà presente alPadiglione Vino “A Taste of Italy” con una collettiva di 40 aziende e 93 etichette alla Biblioteca del vino (1° piano, area 6) e con 9 degustazioni guidate in terrazza. Forte la partecipazione anche al Fuori Expo in Brera negli 11 appuntamenti dedicati all’agroalimentare regionale.

Per tutti i 6 mesi dell’Esposizione Universale, per la quale le Marche hanno scelto il tema “La prospettiva di vita”, i visitatori del Padiglione Vino potranno scoprire i vini marchigiani, tra gli ingredienti dell’elisir di lunga vita dei centenari della regione (dati: indagine IMT- Università Politecnica delle Marche 2014). Protagoniste saranno infatti tutte le 16 denominazioni tutelate dal consorzio, dal Verdicchio dei Castelli di Jesi e di Matelica al Rosso Conero, dal Bianchello del Metauro alla Vernaccia di Serrapetrona, dal Colli Pesaresi e Maceratesi alla Lacrima di Morro d’Alba, al Pergola, che potranno essere degustate liberamente con la WineCard Expo. Agli assaggi alla Biblioteca del vino si aggiungeranno le 9 degustazioni guidate in terrazza per conoscere, in un excursus con 54 tipologie di prodotto, peculiarità e biodiversità dei vini di 12 aziende IMT (Boccadigabbia, Cantine Belisario, Casalfarneto, Di Sante, Fonte Zoppa, Marconi Vini, Mariotti Cesare, Piersanti, Santa Barbara, Terre Cortesi Moncaro, Togni, Umani Ronchi).

Ampia la partecipazione del consorzio anche al fuori Expo allo spazio Elica nel quartiere Brera, dove il vino sarà trasversale a tutti gli 11 appuntamenti sull’agroalimentare della Regione Marche (11 giugno – 22 ottobre), con abbinamenti ai prodotti regionali: dall’olio a miele e formaggi, dalla frutta ai prodotti a marchio QM e bio, fino a pesce, carne e salumi, pasta e tartufo.

 

Per Alberto Mazzonidirettore dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini: “La partecipazione ad Expo2015 rappresenta un’occasione unica per promuovere il sistema Marche – territorio, imprese, eccellenze agroalimentari, cultura e turismo –  a livello globale. Ci rivolgeremo ad un pubblico eterogeneo che spazia dal turista all’appassionato di enogastronomia, dal distributore all’operatore turistico, al sommelier, attraverso azioni diversificate e mirate a seconda dei pubblici di riferimento. Obiettivo sarà anche quello di incrementare le quote export delle nostre 16 denominazioni, tra cui il Verdicchio, grande ambasciatore delle Marche nel mondo”.

A fare da ponte tra Milano e le Marche sul fronte dell’enogastronomia sarà infine il presidio del Centro Agroalimentare Piceno di San Benedetto del Tronto, dove IMT sarà presente con degustazioni e convegni per tutto il periodo di apertura. Per info: www.imtdoc.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here