Home Politica Politica Macerata

ITALIA ALLE URNE PER ELEGGERE I PARLAMENTARI EUROPEI

0
CONDIVIDI
elezioni-europee

elezioni-europeeMACERATA. 24 MAG. Domenica 25 maggio oltre 49 milioni di italiani potranno votare per eleggere i nuovi parlamentari europei, i presidenti e i consigli regionali di Piemonte e Abruzzo, i sindaci di quasi 4.000 comuni.

Possono votare tutti i cittadini con una tessera elettorale valida, quindi tutti i cittadini che hanno compiuto 18 anni entro domenica e sui quali non sono in corso particolari limitazioni decise dall’autorità giudiziaria.

Chi ha perso la sua tessera elettorale può richiederne una nuova presso gli uffici comunali della città in cui vota, che saranno aperti per tutta la durata delle operazioni di voto.

 

Per le elezioni europee in Italia si voterà solo nella giornata di domenica 25, dalle 7 alle 23.

Il sistema elettorale è proporzionale con una soglia di sbarramento del 4%.

73 seggi spettanti all’Italia, divisi tra le circoscrizioni in base al numero di abitanti, saranno individuati proporzionalmente ai voti ricevuti.

Sono cinque circoscrizioni: Nord-Est (14 seggi), Nord-Ovest (20), Centro (14), Sud (17) e Isole (8).

Gli elettori riceveranno una scheda di colore diverso a seconda della circoscrizione di appartenenza:

grigio: Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia (Italia nord-occidentale);

marrone: Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna (Italia nord-orientale);

rosso: Toscana, Umbria, Marche, Lazio (Italia centrale);

arancione: Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria (Italia meridionale);

rosa: Sicilia, Sardegna (Italia insulare).

Dove si vota. Ogni elettore deve votare nella sezione elettorale indicata sulla sua tessera elettorale.

La lista si vota facendo un segno sul simbolo.

Si possono esprimere fino a tre preferenze, scrivendo il nome dei candidati prescelti negli spazi accanto al simbolo. Se si esprimeranno tre preferenze, una dovrà essere data a un candidato di sesso diverso. Se tutt’e tre le preferenze dovessero andare a candidati dello stesso sesso la terza preferenza verrà annullata.

Possono votare anche i cittadini di altri Paesi membri dell’Ue iscritti nell’apposita lista elettorale del comune italiano di residenza.

I cittadini italiani residenti all’estero e regolarmente iscritti all’AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero) possono esercitare il diritto di voto nel luogo di residenza.

Internethttp://www.elections2014.eu/it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here