Home Sport Sport Macerata

Lega Pro: Maceratese-Siena 4-2, vittoria di carattere dopo Teramo

0
CONDIVIDI
Maceratese
Maceratese
Maceratese

MACERATESE 7 MAR. Il calcio è bello perché fa sognare. Dirigenti, giocatori, tifosi. Accade così che in uno degli incontri più delicati dell’intera stagione, l’ennesima gara spartiacque per la Maceratese che, dopo lo striminzito, seppur proficuo, 1-1 di Teramo, aveva alle porte una Robur Siena all’ultimo treno utile per poter aspirare ai play-off e all’orizzonte la proibitiva gara sul terreno della capolista Spal, non solo i biancorossi si sono superati, stravincendo più di quanto non dica il risultato finale di 4-2, ma hanno anche messo in bacheca la prima tripletta in carriera di Fabio Foglia.
Uno dei ragazzi più umili ma al contempo maggiormente tenaci della truppa di Cristian Bucchi. Che al termine, nel sorridere per il pallone della gara che si è portato a casa in virtù dell’usanza anglosassone fatta anche nostra, ha voluto condividere la gioia per la sua prima tripla prodezza in 90′, dopo aver realizzato un solo gol negli altri 24 incontri precedenti, con il fratello Federico, anche lui calciatore, 17enne, “che si sta riprendendo dopo dei problemi fisici”.

1° tempo

Si parte con il consueto 4-4-2 della Maceratese che viene schierata da Bucchi con Forte in porta; linea difensiva composta dalla destra da Imparato-Sabato-Faisca-Karkalis. A centrocampo D’Anna torna ringhiante sulla fascia destra dopo aver scontato il turno di squalifica e Buonaiuto manovra sulla corsia opposta. Il fosforoso brasiliano Togni detta i ritmi in mezzo al campo dove Foglia è il suo angelo custode. Davanti il Cobra Colombi spalleggia la Freccia Nera Kouko. Sul fronte opposto Montipò fra i pali. Cintura difensiva a 4 con Pellegrini-Portanova-Celiento-Masullo. Davanti i piccoli Opiela e l’ex ascolano La Vista, quest’ultimo tornato su un palcoscenico degno della sua tecnica dopo una parentesi fra i dilettanti. Il 4-2-3-1 si completa con Yamga-De Feo-Fella sulla tre quarti e con l’ariete Cori davanti.

 

1′: ammonito Opiela per un intervento duro a centrocampo.
3′: Cori si trova la palla buona sulla sinistra dell’area, prova un destro a giro ma non centra lo specchio.
5′: Kouko si libera bene sulla destra, poi tenta con il sinistro. Non irresistibile. Montipò blocca.
9′: punizione per la Maceratese sulla tre quarti destra. Togni per vie orizzontali per Buonaiuto la cui girata di destro termina alta.
All’11’ primo acuto di giornata della Rata. D’Anna si libera bene sulla destra e centra per Foglia che, di destro, centra l’angolo, nonostante l’opposizione disperata di Montipò: 1-0.
12′: Colombi prova a superare ancora Montipò di testa, ma sfiora per questione di centimetri il primo palo.
16′: Fella prova dal limite destro. Forte vigila.
17′: semirovesciata dello scatenato D’Anna che coglie il palo. Poi Kouko la mette dentro, ma è in outside.

Al 19′ è già raddoppio: Kouko lancia sul fondo destra D’Anna che osserva il piazzamento dei compagni in area e serve sul secondo palo, al bacio, Foglia. Questi schiaccia di testa in rete per la seconda gioia personale di giornata: 2-0. Primo gol di testa stagionale per Fabio Foglia!!!
Il 4-2-3-1 di mister Carboni fa già acqua. Maceratese in giornata di grazia fin dal calcio d’avvio.
Al 26′ la Maceratese cala il tris: Colombi se ne va e di sinistro supera Montipò alla perfezione. La Rata si porta sul triplo vantaggio dopo nemmeno mezz’ora. Non sembra reale…
28′: De Feo prova la replica immediata, ma la sua girata termina alta.
36′: insidiosa punizione di Buonaiuto a cui si oppone Montipò.
38′: Imparato pesca il lontano Buonaiuto che di testa, in schiacciata, sfiora il poker.
43′: D’Anna s’incunea sulla sinistra dell’area e fionda in demivoleé con il sinistro. La palla si perde sul lato opposto ma la giocata è davvero spettacolare.
Non c’è recupero. Tutti negli spogliatoi con i biancorossi sul triplo vantaggio, insperabile alla vigilia.

2° tempo

Carboni opera subito il doppio cambio: la “Vipera” Mastronunzio per De Feo e Minotti per Giorgio La Vista.
4′: Mastronunzio cerca il diagonale “velenoso” ma lambisce soltanto il secondo palo.

Bucchi sostituisce il brasiliano Togni con il biondo Carotti per dare più sostanza in interdizione al pacchetto centrale.
8′: punizione dal limite per il Siena per fallo su Cori. Minotti esplode la bomba e centra l’angolo basso sul secondo palo: 3-1.
13′: Kouko incorna da due passi, ma centralmente. Montipò blocca in presa aerea.
16′: Minotti si mangia il raddoppio da sotto misura. Bomba di destro ma sul fondo. Avrebbe potuto riaprire la contesa.

19′: Foglia azzecca il tris al termine di un doppio tentativo con il destro. In seconda battuta colpisce il palo più lontano, con la palla che s’insacca all’altezza del primo: 4-1. Non c’è che dire. È il Foglia-day!!!

In rapida successione Talamo per Colombi e Rozzi per Fella.
26′: D’Anna prova il gol alla Quagliarella. Ma Montipò è in porta.
34′: calcio piazzato di Buonaiuto dai 28 metri senza esito.
40′: Mastronunzio alla fine morde su invito di Pellegrini dalla destra: 4-2. Ma ormai è tardi…
42′: Buonaiuto cade al limite. Punizione dello stesso esterno sinistro che incoccia sulla barriera.
47′: D’Anna prova il sinistro dal limite per una gioia che meriterebbe ma che non arriva per il tuffo di Montipò.
48′: ancora D’Anna a staffilare, stavolta di destro, ma la sfera si perde a lato.
Finisce 4-2 con la Maceratese in gloria che accorcia sul Pisa fermato dal Rimini sull’1-1. Giornata niente male per i biancorossi di Bucchi.

MACERATESE-ROBUR SIENA 4-2

MACERATESE (4-4-2): Forte, Imparato, Karkalis, Togni (6′ st Carotti), Sabato, Faisca, D’Anna, Foglia, Colombi (23′ st Talamo), Kouko (42′ st Rizzo), Buonaiuto (A disp. Ficara, Clemente, Fissore, Giuffrida, Orlando, Potenza, Massei)

All. Cristian Bucchi

ROBUR SIENA (4-2-3-1): Montipò, Pellegrini, Masullo, Opiela, Celiento, Portanova, Yamga, La Vista (1′ st Minotti), Cori, De Feo (1′ st Mastronunzio), Fella (24′ st Rozzi). (A disp. Bacci, Paramatti, Boron, Saba, Torelli, Ficagna, Burrai, Beye, Carboni)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here