Home Cronaca Cronaca Macerata

Lotta allo spaccio, preso straniero con droga e armi da taglio

0
CONDIVIDI
Droga

Continuano senza sosta i controlli del territorio ad opera degli agenti della Questura di Macerata, impegnati nelle attività di prevenzione e contrasto degli illeciti, specialmente nei luoghi pubblici e di maggiore aggregazione.

In data di ieri, infatti, personale della squadra volante e del reparto prevenzione crimine per l’Umbria hanno proceduto a serrati e mirati controlli nelle aree verdi della città e vicino le scuole nonché presso il terminal bus e la stazione.

Proprio sulla strada che da Viale Don Bosco porta alla stazione, alle ore 17.00 circa, una pattuglia aveva notato un soggetto straniero, già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti per lesioni e violenza a pubblico ufficiale, aggirarsi con fare sospetto. A questo punto la pattuglia del Reparto Prevenzione ha seguito il soggetto fino alla stazione ed ha proceduto al controllo.

 

Lo straniero è stato controllato in prossimità dei bagni ed ha esordito agli agenti dicendo “cosa volete, sto ricaricando il cellulare!”, mostrando il proprio carica batteria. Gli agenti non si sono fatti convincere ed a seguito di perquisizione personale hanno rinvenuto addosso allo straniero un coltello a scatto – il cui porto è per legge vietato in modo assoluto – con 10 cm di lama. Gli agenti non si sono fermati lì, in quanto hanno rinvenuto, in un cestino poco distante, abilmente occultate, 5 dosi di stupefacente del tipo marijuana e 3 dosi di hashish pronte per lo spaccio ed avvolte in cellophane. Lo straniero verrà quindi denunciato per i reati commessi.

Nel corso del servizio sono state controllate anche 40 veicoli e sono state controllate 75 persone, con elevazione di due contravvenzioni al codice della strada per guida di veicolo sotto fermo amministrativo e mancata revisione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here