Home Cronaca

Marche in Blu, Festeggiati i Comuni dal Mare Pulito

0
CONDIVIDI
Bandiere Blu nelle Marche
Bandiere Blu nelle Marche

ANCONA 5 SET.  “Una giornata per festeggiare insieme le Marche vincenti, dove l’impegno dei territori per l’ambiente e il turismo viene premiato dalle Bandiere Blu, i 17 vessilli che insieme alle 19 Bandiere Arancioni simbolizzano la qualità dell’offerta turistica marchigiana”. Così’ l’assessore al turismo Moreno Pieroni, a Numana, per presentare la giornata di festa ‘Marche in blu’ promossa dalla Regione per valorizzare il cluster turistico del mare e festeggiare il raggiungimento dell’ambito riconoscimento Bandiere Blu da parte dei comuni della costa marchigiana riconfermate a 17 nel 2015.

Alla conferenza stampa hanno preso parte l’attore marchigiano, Neri Marcorè, che si è detto orgoglioso di essere stato testimonial della Regione dove si fa buona politica e si rispetta l’ambiente, il presidente Anci Marche, Maurizio Mangialardi,  il presidente della Fondazione per l’educazione ambientale (Fee) Italia, Claudio Mazza, i sindaci di Numana e Sirolo, Tombolini e Misiti. In visita anche il principe di Liechtenstein Alexander incantato dalla bellezza e accoglienza delle Marche. “E’ grande la soddisfazione per i dati che, anche se ancora parziali, sono più che positivi per questa stagione turistica con un aumento del 4/5 per cento per tutte le Marche – ha detto l’assessore Pieroni nel fare il punto sulla promozione turistica regionale – La presenza di turisti italiani e stranieri sulle nostre spiagge, nei luoghi culturali e naturalistici e alle tante manifestazioni, ci conforta della validità della scelta di puntare su  turismo, cultura e ambiente e a proseguire per rilanciare l’economia del tempo libero che deve basarsi sempre più sulla trasversalità dei comparti. La giornata di oggi, appuntamento annuale itinerante, rappresenta un momento di partenza in cui viene riconosciuto l’impegno di tutti, amministratori, operatori e comunità, per raggiungere risultati importanti e affrontare insieme le criticità. La strategia prosegue su quattro direttrici: comunicazione, innovazione, formazione e accoglienza”.

Le 17 Bandiere Blu – Gabicce, Pesaro, Fano, Marotta Mondolfo, Senigallia, Ancona-Portonovo, Sirolo, Numana, Potenza Picena, Civitanova Marche, Porto S. Elpidio, Fermo, Porto S. Giorgio, Pedaso, Cupramarittima, Grottammare, S. Benedetto del Tronto – oltre a posizionare le Marche tra le prime in campo nazionale e a confermarle tra le Regioni italiane con il mare più bello e pulito, rappresentano  un prestigioso riconoscimento che premia il lavoro della Regione, degli Enti locali e degli operatori nella tutela dell’ambiente, nell’offerta di servizi sempre più diversificati e rispondenti alle esigenze dei turisti, nella valorizzazione di un patrimonio di inestimabile valore come la costa.

 

La giornata Marche in Blu è iniziata con il rilascio in mare di una tartaruga a Numana. Dopo la conferenza stampa si è svolta la cerimonia istituzionale della consegna  delle Bandiere Blu ai Sindaci dei 17 Comuni premiati a Sirolo con la conduzione di Paolo Notari. In serata l’aperitivo a cura del progetto regionale Gusta il Blu/Gusta l’arancione e, dalle ore 21.15,  uno show di varietà a Numana con la presenza di Fisiorchestra marchigiana, il cantante Gianmarco Fraska ed il comico Riccardo Rossi.

 

Alcuni dati

A tutt’oggi l’osservatorio regionale sta analizzando sotto il profilo quantitativo e qualitativo i dati del turismo marchigiano. Considerando che circa il 60 % delle strutture ricettive alberghieri ed extralberghiere ha inviato i dati delle presenze e degli arrivi dei mesi di luglio ed agosto non si può che essere soddisfatti per una percentuale tendenziale del 4/5 % con picchi in alcune località che superano il 10% fino al 20% in particolare dove la stagione è stata caratterizzata da eventi. Soddisfazione per il ritorno del tradizionale mercato tedesco e nord europeo e il consolidamento di quello olandese. Non solo mare ma anche entroterra, borghi, centri culturali e citta d’arte, parchi. La politica di valorizzazione dell’entroterra attraverso il felice connubio turismo  e cultura ha dato risultati positivi: tutte le strutture ricettive del turismo rurale hanno segnalato il sold out.

I risultati sono frutto del lavoro istituzionale, degli operatori e della crescente visibilità delle Marche come meta di vacanza grazie alla campagna di comunicazione che ha avuto come protagonista Neri Marcorè  “…le Marche non ti abbandonano mai”. La campagna interpretata dall’attore marchigiano è andata in onda a partire dal 14 giugno 2014, in occasione deli Mondiali di Calcio del Brasile,  su tutte le emittenti televisive Rai Mediaset La7 e Sky. Lo spot è stato premiato dalla Camera di Commercio di Milano come migliore video 2014 con il Premio You Impresa al Teatro La Scala di Milano. La Regione Marche, forte dei risultati 2015, è già all’opera per la prossima stagione per la valorizzazione dei cluster turistici accogliendo nel contempo giornalisti di settore austriaci (ALPE MAGAZINE), italiani (Corriere della  Sera; SKY 1); redattori di prestigiose guide come la Guida Michelin che nella Primavera 2015 pubblicherà la guida in lingua francese Toscana/ Umbria/ Marche. In preparazione le fiere autunnali dove la Regione Marche partecipa in collaborazione con soggetti territoriali, tra cui i Gal delle Marche, ottimizzando le proprie risorse di bilancio con quelle dei progetti interregionali Salaria (capofila Provincia di Ascoli Piceno) e Pievi e Abbazie dell’Appennino (capofila Comune di Fabriano): Cosmobike di Verona, Salone del Camper a Parma, No Frills a Bergamo, TTI a Rimini; WTM di Londra.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here