Home Cronaca Cronaca Ancona

Maxi operazione anti droga a Senigallia: tre denunce

0
CONDIVIDI

Nel corso degli ultimi giorni, anche in corrispondenza del periodo festivo, il personale del Commissariato di Polizia di Senigallia è stato impegnato in intense attività di contrasto al fenomeno dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti nella città di Senigallia.
In questo ambito, le prime attività sono state dirette ad approfondire le condotte di un giovane, 25enne senigalliese, A.F., artigiano, il quale veniva spesso visto in compagnia di soggetti dediti al consumo di stupefacenti. Tali incontri avvenivano in diversi punti della città ed in luoghi abbastanza appartati. Detti comportamenti apparivano piuttosto sospetti.
Gli agenti, dopo diversi accertamenti, decidevano di sottoporre il soggetto ad approfonditi controlli, bloccando l’uomo e sottoponendolo a perquisizione che veniva effettuata sia alla persona che nei luoghi a sua disposizione tra cui un’abitazione ed un altro locale.
Il giovane, alla vista degli agenti inizialmente tentava di negare qualunque coinvolgimento in fatti di spaccio ma successivamente consegnava ai poliziotti alcuni involucri contenenti marijuana. Gli agenti approfondivano poi il controllo trovando in suo possesso, nascosti in diversi posti dell’immobile, altro quantitativo di stupefacente, sia del tipo marijuana ma anche del tipo hashish, già suddivisi in dosi e pronte per essere cedute, per complessivi circa 30 grammi. Inoltre l’uomo veniva trovato in possesso di strumenti idonei alla lavorazione ed confezionamento.
Il giovane veniva dunque denunciato per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata alla spaccio e la droga veniva sottoposta a sequestro per la successiva distruzione.
Nel corso di un’altra operazione di contrasto alle attività di spaccio, di seguito ad una serie di segnalazione di comportamenti sospetti in zona Ponterosso, gli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia effettuavano una serie di accertamenti e notavano l’andirivieni di un soggetto che, in quella zona, si incontrava con altre persone, alcune delle quali con precedenti in materia di stupefacenti.
Dopo una serie di accertamenti, gli agenti sottoponevano a controllo l’uomo, G.B. di anni 50 , di origini campane, il quale veniva trovato in possesso di circa 5 grammi di cocaina e di materiale idoneo al confezionamento. Nell’immobile abitato dall’uomo veniva rintracciata anche la moglie che risultava essere pienamente consapevole delle attività poste in essere dal marito.
L’uomo, che in passato ha avuto numerosi problemi giudiziari per questioni legate alla droga, veniva deferito all’autorità giudiziaria, unitamente alla moglie, per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata alla spaccio e la droga veniva sottoposta a sequestro per la successiva distruzione.
Infine, nel corso di un controllo, a carico di un veicolo condotto da un giovane noto alla Polizia perché assuntore di stupefacenti, gli agenti rintracciavano questi in compagnia di una donna, L.S. di anni 45 circa che risultava anch’essa con precedenti in materia di stupefacenti.
I poliziotti dopo aver effettuato il controllo ordinario a persone e veicolo, considerato il comportamento nervoso della donna, decidevano di condurla in Commissariato per effettuare altre verifiche. Qui emergeva che la stessa , nascosta dentro i pantaloni, aveva una boccetta risultata contenere metadone priva delle indicazioni di legge.
Per tali motivi la boccetta veniva sequestrata e la donna segnalata in Prefettura quale assuntrice di sostanza stupefacente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here