Home Cronaca Cronaca Ancona

Metodo Montessori, Giancarli (Pd) “Nuovi Fondi per la Sua Valorizzazione”

0
CONDIVIDI
Enzo Giancarli del Pd
Enzo Giancarli del Pd
Enzo Giancarli del Pd

ANCONA 19 FEB.  Dall’Italia al Regno Unito. Dalle Marche al Norfolk. Il metodo di educazione tracciato da Maria Montessori continua a riscuotere successo nel mondo, oltre i confini geografici e sociali. Così, mentre anche William e Kate, duca e duchessa di Cambridge, scelgono per il principino George un asilo in cui si applica il metodo Montessori e mentre il comune di Chiaravalle, terra natale dell’illustre cittadina marchigiana, sta accordando con l’Inghilterra un progetto di formazione al metodo montessoriano per insegnanti inglesi, il consigliere regionale PD, Enzo Giancarli, non può che dirsi orgoglioso dell’enfasi che sta riscuotendo il metodo Montessori, dato che è stato tra i promotori della legge regionale 34/2012, che prevede interventi proprio per la valorizzazione del pensiero e dell’opera della celebre pedagogista marchigiana. Legge di cui ora Giancarli torna a chiedere il rifinanziamento.

“Non mi stupisce – dice Giancarli – che da più parti del mondo continuino a giungere consensi per quello che, a mio avviso, è uno dei metodi educativi più validi. E, di certo, mi fa molto piacere. Credo da sempre nelle potenzialità del metodo Montessori e non è un caso che nel 2012 fui tra i firmatari della legge 34, che impegna la Regione Marche a promuovere la conoscenza e la divulgazione, a livello regionale, nazionale e internazionale, della figura, dell’operato e del metodo pedagogico di Maria Montessori. Auspico che la Regione possa rifinanziare tale legge, destinando contributi regionali ad attività, iniziative, studi, ricerche, formazione, didattica volti al raggiungimento degli obiettivi che la legge si prefigge”.

La richiesta avanzata dal consigliere Giancarli è in linea con il crescente interesse dimostrato, negli ultimi anni, nei confronti del metodo Montessori da più parti della nostra regione, oltre che dall’estero. Promuovere, quindi, la figura ed il metodo di Maria Montessori significa non solo rispondere alle istanze di molteplici soggetti interessati, regionali e non, ma anche contribuire a tenere alto il nome della nostra regione, all’insegna della qualità e dell’eccellenza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here