Home Cultura Cultura Ancona

Moie, il ricordo di Maria Ottavini in Ridolfi

0
CONDIVIDI

ANCONA 16 OTT. Moie ricorda il 40° anniversario della morte di Maria Ottavini in Ridolfi.

Maria Ottavini nacque a Matelica il 17/06/1905 e si sposò con il signor Ridolfi Ridolfo. Si trasferì a Moie nel 1947 per svolgere la sua professione di farmacista. Costituì con molta probabilità nel 1948 grazie al suo incessante impegno il gruppo Unitalsi di Moie, che eseguì il primo pellegrinaggio con due dame, un barelliere ed un ammalato. Oggi il gruppo Unitalsiano moiarolo vanta decine e decine di cuori generosi. A 62 anni partì missionaria per Las Brenas, provincia del Chaco in Argentina per essere vicina ai più bisognosi. Donna molto energica, in Argentina svolse la sua attività presso la farmacia di un ospedale. I malati erano esclusivamente poveri, poiché l’Ospedale era riservato solo a chi non poteva permettersi di pagare l’assistenza medica , anche le medicine erano gratuite. Rimase sempre legata alla cittadina di Moie, ritornata per un periodo nel gennaio del 1971 espose presso il Centro Sociale cittadino i problemi del “Terzo Mondo” , parlando della sua esperienza nel Chaco e mettendo in risalto quanto ci sia da fare in tali zone nel campo economico, sociale e religioso. Raccontò poi le linee di un’opera da lei intrapresa per costruire in Argentina un villaggio per fanciulli abbandonati. Morì il 4/10/ 1976 a Resistencia in Argentina, lasciando un vuoto incolmabile. Domenica 22 ottobre del 1978 la popolazione di Moie volle rendere omaggio alla signora Maria Ottavini con una lapide presso il locale cimitero per ricordare la sua enorme dedizione al prossimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here