Home Cultura

MONTEFELTRO DA SCOPRIRE, PRESENTATA LA NUOVA GUIDA

0
CONDIVIDI

montefeltroANCONA 13 MAG.  E’ stata presentata questa mattina in Regione la nuova guida che esplora il territorio del Montefeltro dal titolo “Montefeltro da Scoprire”. Alla presentazione, presieduta dal Dirigente al Turismo, Pietro Talarico, hanno preso parte Michele Maiani, Presidente della Comunità Montana del Montefeltro, Cristina Torcolacci, Segretario Generale e dirigente del settore Turismo e Cultura della Comunità Montana del Montefeltro, i sindaci dei Comuni di Uditore e di Frontino e l’editore Claudio Ciabochi.

Strumento agile e di rapida consultazione grazie al suo formato tascabile e al testo bilingue (italiano-inglese), il volume promuove il territorio del Montefeltro marchigiano che attualmente raccoglie in sé varie realtà amministrative, tre regioni (Marche, Toscana ed Emilia Romagna) e  la Repubblica di San Marino.

In uno spirito di scoperta, la guida esplora la storica regione del Montefeltro attraverso percorsi talvolta insoliti e poco noti e fornisce preziose informazioni turistiche su quanto offre dal punto di vista culturale, naturalistico, sportivo, ricettivo ed eloenogastonomico.

 

Corredata di oltre 160 foto a colori,  il testo strutturato come un “diario di viaggio” e le mappe ad arricchire la pubblicazione, la guida “Montefeltro da Scoprire” rappresenta uno strumento di divulgazione accattivante e utile per tutti coloro che amano viaggiare, conoscere e scoprire.

Novantasei pagine partendo da Urbino verso il Montefeltro, attraversando rocche e castelli, salendo verso il Monte Carpegna raccontando la “Terra delle libertà”, con utili informazioni per lo shopping e pacchetti turistici.

La guida è stata realizzata con fondi del PSR 2007-2013 destinati all’incentivazione di attività turistiche in collaborazione tra la Comunità Montana del Montefeltro e l’Editore Claudio Ciabochi di Fabriano. E’ compresa all’interno del progetto editoriale “Le guide in tasca”, una collana di guide turistiche tascabili inerenti i territori della regione Marche, dell’Umbria, della Toscana e del Lazio.

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here