Home Spettacolo Spettacolo Macerata

MONTELAGO CELTIC FESTIVAL, GIU’ I VELI DALL’EDIZIONE 2015

0
CONDIVIDI

MontelagoCelticFestival_03MACERATA 28 LUG. “Questa iniziativa rappresenta l’ulteriore dimostrazione che le Marche stanno promuovendo il proprio territorio con eventi di grande rilievo a livello nazionale e internazionale, eventi di qualità che coniugano al meglio la scelta di unire cultura con turismo qualificando la regione e apportando visibilità”: così l’assessore alla Cultura e Turismo, Moreno Pieroni, questa mattina alla presentazione in Regione del Montelago Celtic Festival, la rassegna di musica e cultura celtica. Dal 6 all’8 agosto a Taverne di Serravalle di Chienti (Mc), nel cuore dell’Appennino umbro-marchigiano, si svolge  l’edizione numero 13 – la prima nella formula 3 days di woodstockiana memoria – dedicata al tema del viaggio. Sull’altopiano di Colfiorito si terranno tre giorni di immersione nell’universo celtico, tra musica live, rievocazioni, spettacoli, incontri, degustazioni, sport, progetti sociali e passeggiate, per tutti, non solo per gli appassionati della musica e tradizioni celtiche. “Merito del Festival di Montelago – ha aggiunto Pieroni – è proprio quello di rivolgersi a tanti tipi di turismo, piace ai cultori del genere, ai motociclisti e ai campeggiatori, agli amanti della montagna e del paesaggio, ai giovani, ai non più giovani, alle famiglie con bambini: tutti riuniti in una grande comunità all’insegna dell’armonia, dell’amore per la natura, del gusto dello stare insieme all’aria aperta immersi in scenari davvero magici come quelli che le Marche sanno offrire”. Bastano i numeri, ha concluso l’assessore, “a testimoniare il livello del Festival: 20 mila presenze in media per ogni edizione, 35 mila internauti che fanno eco sui social, 220 mila presenze in 13 anni tra italiani, europei ed extraeuropei. Anno dopo anno, l’evento è cresciuto divenendo un appuntamento unico, capace di proiettarsi su scala internazionale per la sua originalità e per la capacità di valorizzare il nostro territorio la cui bellezza è stata riscoperta da una platea ampissima”.

IL PROGRAMMA

Una maratona di musica live che, in questa edizione 2015, dalla Spagna della sofisticata Mercedes Peόn, sconfina nell’Australia dei mitici The Rumjacks, passando per la Germania dei Corvus Corax. È un’anticipazione dei 20 concerti divisi tra Main Stage e Mortimer Pub, da cui si diramano sentieri musicali inesplorati che condurranno i vincitori del I° European Celtic Contest – concorso del giovedì dedicato a band emergenti del panorama folk europeo – a suonare, nel 2016, nei principali Festival di musica celtica. Full immersion nell’universo celtico per i viaggiatori che sceglieranno il Festival, tra rievocazione storica, fantasy, sport: incontri e lezioni-spettacolo dedicati ai tragitti letterari e alla letteratura nomade, stage musico-coreutici e corsi ispirati alle antiche arti, celebrazioni di matrimoni druidici, battaglia degli eserciti, shopping onirico nel mercato dell’artigianato, degustazioni di birre e idromele targati Montelago, sport tradizionali, passeggiate archeologiche, giochi per testare il proprio furor gallico e il 5° Flowers of Montelago, torneo di rugby a 7, patrocinato dalla Federazione Italiana Rugby, con squadre da tutta Italia. Raccolta differenziata, pulizia prati e uso di stoviglie e saponi biodegradabili garantiscono una festa completamente green, con servizi sempre migliori a disposizione dei partecipanti e delle famiglie con bambini, e con un’area camping ancora più spaziosa.

 

 

Montelago Celtic Festival è un evento firmato Arte Nomade e organizzato in collaborazione con Regione Marche,Provincia di Macerata, Comune di Serravalle di Chienti (Mc), Cosmari, Protezione Civile della Regione Marche, Università di Macerata, e con il patrocino di Ambasciata d’Irlanda in Italia, Federazione Italiana Rugby e Legambiente. Ingresso: giovedì 25 € (valido fino a domenica), venerdì 25 € (fino a domenica), sabato 20 € (fino a domenica).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here