Home Sport Sport Ancona

Nuoto, svolto il torneo regionale di salvamento

0
CONDIVIDI
Torneo regionale di Nuoto Salvamento

ANCONA 30 GEN. Nella piscina PalaBlu di Moie, domenica 22 gennaio, si sono svolti i Campionati Regionali di Salvamento Marche 2017. Sul piano vasca 9 le società presenti e circa 190 gli atleti che si sono sfidati in acqua a suon di centesimi. Ancora una volta i nuotatori della Team Salvagente 2.0, pronti ai blocchi di partenza in 51, nati tra il 2006 e il 1984, si sono comportati da protagonisti e sono ritornati a casa con un exploit di ben 67 medaglie, 13 titoli assoluti e 5 staffette: tre maschili e due femminili. Immensi Elisa Cesarini, classe 1991, e Federico Marcianesi, classe 1994, che sono riusciti a conquistare il podio entrambi per 9 volte.

In varie gare i primi tre posti delle classifiche sono stati interamente targati TS: il 200mt ostacoli fem. in cui si staglia al primo posto Elena Renzi, seguita da Elisa Cesarini e al terzo da Cecilia Calcinaro; il percorso misto e il trasp. manichino che vedono indiscussi in ambedue le specialità, nell’ordine: Federico Marcianesi, Andrea Bertini e Lorenzo Santini; e ancora il 100mt manichino con pinne in cui Alessandro Ercoli si è messo al collo l’argento tra Federico Marcianesi e Lorenzo Santini, o il Super Life Saver dove sul gradino più alto è salito Michele Andreani seguito da Davide Marcianesi ed Alessandro Maggiori, presenti questi ultimi nella doppia veste di tecnici e atleti.

Riconoscimenti di metallo sono andati anche alle categorie più giovani: tra i Ragazzi Alessandro Meschini e Lorenzo Coppari, classe 2003, hanno doppiamente primeggiato entrambi nel 100mt ostacoli e nel trasp. manichino; Ylenia Zampetti e Marika Tarabelli, classe 2002, hanno battuto le avversarie Juniores in 4 competizioni differenti. Non sono stati da meno neanche i Cadetti Linda Baleani 2000 e Simone Amicucci 1998 e i Seniores Melissa Carloni 1997 e Luca Lorenzini 1993 che hanno fermato tutti il cronometro tra i primi e senza squalifiche nel match con il torpedo o nelle long distances.

 

Per la compagine dei lifesavers in gran spolvero non è stato soltanto uno degli appuntamenti più importanti della stagione sportiva di questa disciplina, ma un’occasione ancor più interessante poiché durante la manifestazione 5 nuotatori si sono guadagnati l’accesso ai Campionati Italiani di Febbraio a Riccione in 7 gare individuali e 3 staffette.

Sempre a Febbraio sarà giro di boa per la Team Salvagente che si troverà impegnata sia sul fronte agonistico che su quello formativo dando inizio ai nuovi corsi 2017 per il conseguimento del brevetto professionale di Assistente Bagnanti FIN.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here