Home Cronaca Cronaca Macerata

OMICIDIO MACERATA. NON CONVALIDATO IL FERMO DI AMEDEO BELLI CHE PERO’ RESTA IN CARCERE

0
CONDIVIDI

carcere_ancona_montacutoMACERATA. 30 MAR. Il gip di Macerata Zampetti non ha convalidato il fermo di Amedeo Belli, marito di Anna Maria Gandolfi, la 57enne affetta da gravi problemi psichiatrici trovata morta in casa a Grotte di Porto Recanati dopo un litigio con l’uomo.

Belli, però, rimane in carcere ad Ancona.

Il giudice ha revocato la misura dell’isolamento, non ha ravvisato pericolo di fuga ne’ di inquinamento delle prove.

 

Il legale dell’uomo ha riferito che il Belli ha pianto durante tutto il tempo dell’udienza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here