Home Cultura Cultura Ancona

OPERA “VIOLATA” AD ANCONA VIENE DIFESA DAL CRITICO GINESI: “UNA DONNA CHE RIFIUTA DI ESSERE VITTIMA”

0
CONDIVIDI

statua-violataANCONA. 22 APR. Ancora discussioni per l’opera “Violata” di Floriano Ippoliti, statua eretta ad Ancona contro la violenza sulle donne.

Dopo diverse polemiche, questa volta è il critico d’arte Armando Ginesi, su richiesta di un parere dalla Commissione Pari opportunità, a difendere l’opera.

Secondo il critico “Ippoliti ha voluto esprimere lo stato di una donna che, dopo l’oltraggio, non piange su se stessa, è una vittima che rifiuta di essere tale, la cui intenzione è riacquistare dignità e fierezza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here