Home Cronaca Cronaca Macerata

Ospedale Civitanova, inaugurato dipartimento di emergenza

0
CONDIVIDI
Inaugurazione dipartimento urgenze dell'Ospedale di Civitanova

MACERATA 28 MAG. Il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, ha preso parte ieri mattina all’inaugurazione del nuovo dipartimento di emergenza e accettazione dell’ospedale di Civitanova Marche. Il primo stralcio, approvato dalla Regione Marche per la riorganizzazione del D.E.A. ha previsto un investimento complessivo di 8,2 milioni di euro, per oltre mille metri quadrati di spazio.

Presenti all’evento, tra gli altri, i consiglieri regionali Sandro Bisonni, Luca Marconi, Francesco Micucci, il sindaco di Civitanova Marche Claudio Corvatta, il sindaco di Monte San Giusto, Andra Gentili. “Nelle strutture sanitarie il valore è dato dalle persone – ha detto Ceriscioli – e oggi che inauguriamo il nuovo settore di medicina d’urgenza dell’ospedale ci sono diversi elementi da sottolineare. Il primo è il senso di umanità che ci deve guidare nelle strategie sanitarie. Oggi qui celebriamo il grande gesto di straordinaria umanità che ha fatto la famiglia Bolognini, operatore sanitario che ha donato all’ospedale in cui lavora il risarcimento assicurativo avuto per la perdita del figlio in un incidente stradale. Assieme a questo rilevante è anche l’intitolazione di spazi a testimonianza e ricordo di chi in questa struttura ha lavorato a lungo con dedizione e passione, come il dott. Iannino.

C’è poi la realizzazione di una pensilina esterna al reparto dialisi, che offre riparo dalle intemperie a chi, già in difficoltà, si rivolge alla struttura. Era stata chiesta da un cittadino tempo fa durante un incontro pubblico ed ho voluto corrispondervi, perché da un piccolo investimento come questo emerge l’idea che il cittadino, il paziente, deve essere al centro delle nostre scelte, anche guardando alle piccole esigenze, affinché chi, già in situazione di necessità, non debba sopportare difficoltà evitabili. Infine l’inaugurazione di una struttura moderna, efficiente, che porta a termine un’intuizione avuta dalla direzione sanitaria otto anni con la piastra dell’emergenza, l’eli superficie e i servizi d’urgenza che hanno mostrato tutta la loro utilità nei tragici eventi sismici. Vogliamo andare avanti su questa strada, aumentando sempre più la qualità, avendo sempre in mente le persone, pazienti e operatori, e le loro esigenze”.

 

Il primo stralcio, approvato dalla Regione Marche per la riorganizzazione del D.E.A. ha previsto un investimento complessivo di 8,2 milioni di euro. Le opere edili riguardanti il nuovo corpo di fabbrica che si eleva su quattro piani sono tutte terminate e due piani sono stati utilizzati dal D.E.A.. I nuovi locali si compongono di otto posti di medicina d’urgenza e di otto posti di terapia intensiva distribuiti su un totale di 1050 mq lordi. La medina d’urgenza sarà dotata di attrezzature che non sono state mai presenti nella struttura ospedaliera di Civitanova Marche (sistemi di monitoraggio base rilievo dei parametri vitali).

La terapia intensiva sarà dotata di nuove attrezzature di ultima generazione denominate “sistemi di monitoraggio di tipo intensivo”. I locali della Dialisi, a seguito dei lavori di ampliamento, sono 200 mq lordi. Sono stati realizzati: una nuova sala d’attesa, degli spogliatoi per pazienti suddivisi per sesso, due studi medici e un locale adibito a magazzino. I locali sono già funzionanti. È inclusa nei lavori di ammodernamento della Dialisi anche la realizzazione di una pensilina per migliorare le condizioni di accesso ai pazienti che sono costretti ad arrivare nella struttura con ambulanze e non con mezzi propri.

I lavori descritti vanno ad aggiungersi a quelli già inaugurati nel 2016 riguardanti l’ampliamento della camera calda, sala e locali del 118. Nello specifico, su un totale di 255 mq, sono stati modernizzati i locali del 118 (70 mq), camera calda (120 mq), percorso Codici Rossi (40 mq) e Triage (25 mq)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here