Home Cronaca Cronaca Fermo

Ospedale di Campiglione, Intesa tra Regione e Istituzioni Fermane

0
CONDIVIDI
Regione Marche
Regione Marche
Regione Marche

FERMO 16 GEN.  La Regione Marche, la Provincia e il Comune di Fermo hanno firmato l’accordo di programma per la realizzazione della nuova struttura ospedaliera di Campiglione, nel territorio comunale e l’adeguamento della viabilità di servizio. L’intesa è stata siglata dai presidenti della Regione, Luca Ceriscioli e della Provincia, Aronne Perugini, insieme al sindaco Paolo Calcinaro. Le risorse stanziate ammontano a 70 milioni di euro, di cui 39 come fondi statali e 31 regionali. “La realizzazione di un nuovo ospedale non è un fatto puramente edilizio, ma coinvolge un disegno complessivo di riorganizzazione sanitaria – ha sottolineato Ceriscioli – Nel quadro delle scelte strategiche della Giunta regionale, abbiamo indicato essenziale il rilancio dell’edilizia sanitaria. C’erano diversi progetti fermi, il lavoro è stato quello di metterli in moto. Il secondo, nell’ordine di tempo, è stato questo di Fermo. Anche in anni difficili, la Regione deve fare delle scelte e darsi delle priorità. Questa di Fermo è prioritaria perché in un sistema complesso, come quello sanitario, se lasci indietro una parte, poi non funziona tutto il sistema”. Quelli sui servizi sanitari, ha continuato il presidente, “sono gli investimenti più sentiti dai marchigiani, perché riguardano la salute di ciascuno. Altri territori faticano a comprendere il riordino ospedaliero in corso, mentre nel Fermano si registra un atteggiamento costruttivo che trova riscontro nella realizzazione della nuova struttura di Campiglione”. Il presidente, che ha parlato a nome di tutti gli amministratori firmatari l’Accordo (“Una bella cosa, quando le istituzioni si esprimono con una sola voce!”), ha poi accennato ai “tempi giuridici dei contenziosi che bloccano gli investimenti, come quelli sanitari, dove sono in gioco grandi risorse”, auspicando che l’opera possa essere conclusa nei tempi previsti: “Il 26 gennaio si apriranno le buste con le offerte pervenute, poi saremo pronti a gestire tutte le situazioni”. A margine della cerimonia, l’assessore Cesetti ha evidenziato che “la firma di oggi è fondamentale, dopo la locazione delle risorse nel bilancio 2016 e pluriennale 2016/2018. L’ospedale è una realtà che porterà non soltanto l’infrastruttura sanitaria in un territorio che dovrà guardare oltre i propri confini, ma porterà anche le infrastrutture viarie, perché oltre all’ospedale è prevista una bretella di collegamento. Il tutto va inquadrato con le altre opere che sta appaltando la Provincia di Fermo per il prolungamento della variante Molini e con la terza corsia fino a Pedaso che il presidente Ceriscioli ha già chiesto al ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, con un documento consegnato il 20 luglio scorso. Se riusciremo ad riaprire questa vicenda e a realizzarla, questo territorio sarà interessato da opere compensative, tra le quali la Lungo Tenna che consentirà di arrivare al polo ospedaliero via autostrada (casello di Porto Sant’Elpidio) oltre che via Mezzina (da Civitanova Marche)”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here