Home Spettacolo Spettacolo Ancona

PIF 2014, LA 39^ EDIZIONE IN PROGRAMMA A CASTELFIDARDO DAL 18 AL 21 SETTEMBRE

0
CONDIVIDI

pif2014ANCONA 3 AGO. Castelfidardo e il PIF, Premio Internazionale della Fisarmonica di Castelfidardo. 39 anni di una storia ricca di pagine importanti fatte di creatività, produttività, artigianalità e qualità, i quattro assi in mano ad una città che con tecnologia costruttiva e valorizzazione dei
talenti fa delle sue fisarmoniche un must per dilettanti e professionisti.
Nato come omaggio allo strumento che ha dato notorietà e benessere a Castelfidardo, il PIF ha allargato nel tempo i suoi orizzonti consacrandosi come crocevia di musicisti, tendenze e culture: centinaia di concorrenti da ogni parte del pianeta, ospiti illustri, un poliedrico contenitore di eventi.
Il PIF numero 39 è in calendario dal 18 al 21 settembre 2014 sotto la regia diretta dell’Amministrazione Comunale e della Pro Loco, con la direzione artistica affidata al maestro Roberto Lucanero la cui impronta si traduce in un vivace rinnovamento supportato anche dalla comunicazione crossmediale a cura di empatia comunicazione.
Prestigiosa la giuria presieduta da Alfredo Santoloci, direttore del Conservatorio Santa Cecilia di Roma, e composta da 26 maestri espressione di 15 Paesi. A lei il compito di orientarsi tra i concorrenti di una rassegna – iscrizioni gratuite aperte fino al 24 agosto – che fa convivere per
la prima volta le sezioni di classica e leggera con la world music oltre a dare un concreto riconoscimento al talento in senso professionale con concerti premio per alcuni dei vincitori.
Un’opportunità resa possibile dalla fattiva collaborazione avviata con il festival portoghese Sete Sois Sete Luas e con quello belga Accordeonous.org di Mons, senza contare la partnership con la Coupe Mondiale Cia di Salisburgo che ha decretato il PIF come sede di selezione nazionale per l’Italia.
PIF è anche un fitto calendario di proposte attente ai tanti gusti musicali di un pubblico che si è fatto negli anni più esigente e numeroso: al teatro Astra vanno in scena il 16 e 17 settembre il musical tratto da Sister Act e la Latin Night di Vincenzo De Ritis, Abruzzo big band con special guest Gabriel Oscar Rosati, due speciali anteprime in collaborazione con MuseiinMusica.
Le serate di gala del 18, 19 e 20 daranno modo di applaudire, oltre ai vincitori delle varie categorie, la compagnia di Andrea Capezzuoli e il canadese Raynald Ouellet (giovedì 18), il francese Jerome Richard (venerdì 19) e il raffinato jazz di Simone Zanchini. Tutte le serate sono ad ingresso libero.
Ogni giorno le note delle audizioni si intrecceranno con l’ampio ventaglio delle iniziative programmate in collaborazione con le aziende produttrici: decine di concerti di alta qualità, abili artigiani all’opera on stage per mostrare come si costruisce una fisarmonica, lezioni di prova per bambini su tutti gli strumenti a cura della Civica Scuola di Musica Paolo Soprani, seminari, jam session e non poche avvincenti sorprese.
Sabato 20 settembre sarà l’intera città ad accendersi con una inedita Notte della Musica che animerà il centro storico con performance di ogni tipo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here