Home Cronaca Cronaca Ancona

POLIZIA DI SENIGALLIA, CONTROLLI DAVANTI ALLE SCUOLE: I PRIMI RISULTATI

0
CONDIVIDI
Studenti

studentiANCONA 27 SET. Dopo i primi servizi di prevenzione svolti dal personale del Commissariato di Polizia di Senigallia avanti alle scuole cittadine- che , va sottolineato, sono finalizzati a creare un efficace deterrente ad eventuali episodi che possono negativamente riguardare gli studenti locali- giungono i primi riscontri.

Sono, infatti, pervenute positive attestazioni per l’attività di controllo svolta, soprattutto, dai genitori che da sempre chiedono costanti controlli che, come preannunciato, proseguiranno sia in questo periodo iniziale dell’anno scolastico che durante tutto l’anno, nelle zone normalmente frequentate da giovani studenti, quali piazze, capolinea e punti di raccolta.

Nell’ambito di tali servizi, poi, gli agenti della Squadra Volante, qualche giorno addietro, hanno rintracciato un giovane , per pochi giorni ancora minorenne, frequentante le scuole locali che si trovava in compagnia di un gruppo di studenti nei pressi del campus.

 

I poliziotti durante il passaggio notavano il gruppetto e si avvicinavano.

Uno dei quattro , in particolare, tentava di allontanarsi e pertanto veniva sottoposto a controllo. Nell’immediatezza i poliziotti accertavano la strana circostanza che il giovane, nonostante fosse iscritto a una scuola serale, fosse lì presente e portava con sé uno zainetto.

I più approfonditi accertamenti consentivano di verificare che lo stesso era in possesso di circa 5 grammi di hashish nonché di altri strumenti idonei al confezionamento e alla vendita nonché di una importante somma di denaro in contante.

Pertanto veniva informata la Procura dei Minori ed anche gli esercenti la potestà per gli atti conseguenti.

Nell’ambito dei servizi di contrasto nelle aree frequentate dai giovani, nei giorni scorsi, sono stati fermati altri tre giovani, poco più che maggiorenni, che sono stati trovati in possesso complessivamente di circa 10 grammi di marijuana. Pertanto i giovani venivano segnalati alla locale Prefettura.

Tale iniziativa, tra l’altro, si inserisce in un più ampio progetto avviato dal Ministero dell’Interno che si pone come obiettivo quello di creare efficaci sistemi di prevenzione e tutela della fasce giovanili per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti ed il fenomeno del bullismo, creando dei collegamenti diretti tra studenti, genitori ed insegnanti con le forze di polizia per un sollecito intervento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here